Cos’è e come funziona il cruise control

Scopri quali sono i requisiti fondamentali del Cruise control, come funziona e a cosa serve

Il Cruise control è un sistema automatizzato che si basa sul controllo di velocità dell’automobile. Il sempre più rapido sviluppo tecnologico, infatti, permette giorno dopo giorno di implementare sistemi automatici che non solo permettono un maggior comfort di guida, ma che aumentano la sicurezza dei veicoli. Proprio per questo sono numerose le case automobilistiche che lo montano.

Grazie ai benefici offerti da questi tipi di sistema, l’esperienza di guida diventa sempre più piacevole e diminuisce il rischio di incidenti stradali. Tuttavia, forse non tutti sanno il Cruise control cos’è.

Cruise control: significato il funzionamento

Il Cruise control è un sofisticato sistema automatico che, come dice il termine stesso, regola la velocità di crociera del mezzo. Ciò significa che il guidatore può impostare la velocità a cui desidera viaggiare e il sistema in autonomia mantiene costante quella velocità. Pertanto, si tratta di una funzione utile da utilizzare nelle strade a lunga percorrenza, come le superstrade o le autostrade, nella quali, generalmente, si procede a una velocità piuttosto sostenuta e con poche variazioni. Oltre a ridurre il rischio di incidenti, è utile anche per evitare di superare inavvertitamente il limite di velocità e incorrere in sanzioni.

Cruise control: come funziona

L’attivazione del sistema Cruise control avviene tramite controlli manuali posti sul cruscotto. A seconda dei modelli di automobile e della casa produttrice, i controlli possono essere di tipo diverso. Di solito si trovano nei pressi del volante, in modo che il guidatore possa attivare il Cruise control senza staccare le mani dalla posizione di guida. Si possono trovare direttamente sul volante oppure può esserci una levetta simile a quella per azionare il tergicristallo.

Una volta attivato, si può selezionare la velocità desiderata tramite i tasti. In seguito, se si ha intenzione di decelerare o di accelerare, è sufficiente modificare la velocità impostata senza fare ricorso all’acceleratore o al freno. Nel momento in cui, invece, si utilizzano i comandi a pedale, come acceleratore o freno, la funzione Cruise control si interrompe. Tuttavia, quando si lascia il pedale dell’acceleratore, il Cruise control si riattiva automaticamente, mentre dopo la frenata è necessario riattivarlo manualmente.

Il Cruise control adattivo: a cosa serve e come funziona

Il Cruise control adattivo è un sistema Cruise control ancora più sofisticato. Infatti, oltre alla funzione di mantenere costante la velocità, permette anche di mantenere la corretta distanza dai veicoli che lo precedono sulla stessa corsia. Questo fa sì che, se il Cruise control è attivato e l’automobile che si trova davanti viaggia a una velocità più ridotta, il Cruise control adattivo riduca la velocità in modo da mantenere la distanza di sicurezza senza bisogno di frenare da parte del guidatore.

Questo permette di viaggiare in totale sicurezza, tanto più che alcuni modelli montano un sistema che addirittura può portare il mezzo a fermarsi se si verifica la necessità. Si tratta del Cruise control con funzione freno. Questo sistema di controllo della velocità e della distanza di sicurezza si avvale di un radar posto nella parte frontale del mezzo. Per un corretto funzionamento è indispensabile mantenerlo pulito, privo di sporcizia o da ghiaccio e neve che possono schermare il radar.

Anche la distanza di sicurezza deve essere impostata in modo che, quando si sta raggiungendo un altro mezzo sulla stessa corsia, automaticamente inizi la frenata. In questo modo la velocità di crociera si adatta in base a quella del mezzo che precede. Se, invece, si intende fare un sorpasso, è sufficiente azionare la freccia perché la velocità aumenti, senza necessariamente schiacciare il pedale del freno. È comunque possibile farlo nel caso in cui si ritenga di dover effettuare il sorpasso più rapidamente e sia necessaria una accelerazione maggiore. Anche nel momento in cui si utilizzi l’acceleratore, il Cruise control riprende automaticamente la sua funzione. Si disattiva, invece, quando:

  • Si schiaccia il freno;
  • Si cambia marcia;
  • Si schiaccia il pedale della frizione;
  • Quando i giri del motore sono troppi o troppo pochi.

Cruise control: quando conviene

Il Cruise control è senza dubbio un sistema molto efficiente che, tuttavia, ha senso attivare quando si fanno viaggi a lunga percorrenza. In città, invece, non è molto utile perché capita spesso di dover frenare e comunque, di solito, si viaggia a velocità basse. In alcuni modelli il Cruise control, infatti, non si può attivare a velocità inferiori ai 30 km/h.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Cos’è e come funziona il cruise control