BMW iX, il super Suv elettrico che arriva dal futuro

Ammiraglia cento per cento elettrica di Bmw Group è pronta al suo debutto: è tempo di Bmw iX

Serena Cappelletti Giornalista e autrice di programmi tv del settore Automotive Giornalista, autrice e conduttrice di programmi tv, PR specializzata, sempre nel settore dell'Automotive. L'ultima esperienza l’ha vista responsabile della comunicazione dell'Autodromo Nazionale Monza. Interviste esclusive, prove auto e un nuovo format video: Serena sarà il volto [e la voce] di Virgilio Motori.

E’ pronta a partire. E’ arrivato il tempo del suo debutto in società. La montagna è stata la scelta ideale per il esordio. Prime nevi, primo freddo, primo viaggio. Eccoci a bordo della nuova BMW iX.

Tecnosostenibile: Il mix perfetto

La nuova ammiraglia tutta tecnologia di BMW combina il piacere di guida senza emissioni, l’agilità sportiva e una gamma operativa irresistibile con un profilo esclusivamente orientato alla sostenibilità. Con il suo design all’avanguardia e gli interni spaziosi di lusso, la BMW iX incarna una nuova interpretazione del concetto di Sports Activity Vehicle (SAV). Concepito fin dall’inizio per la mobilità puramente elettrica, questo modello si basa su un nuovo toolkit futuristico, il cui vasto potenziale innovativo nelle aree della guida autonoma, del funzionamento, della connettività e dei servizi digitali si traduce in un’esperienza di mobilità premium che non ha eguali in questo segmento.

Due varianti di modello

La nuova BMW iX può essere scelta nelle due varianti entrambe dotate di un sistema a trazione integrale elettrica, con una potenza combinata di 385 kW/523 CV nella BMW iX xDrive50 (consumo di energia elettrica combinato nel ciclo WLTP: 23,0 – 19,8 kWh/100 km [62 miglia]; emissioni di CO2: 0 g/km) e 240 kW/326 CV nella BMW iX xDrive40 (consumo di energia elettrica combinato nel ciclo WLTP: 22,5 – 19,4 kWh/100 km [62 miglia]; emissioni di CO2: 0 g/km).

L’efficienza della tecnologia propulsiva abbinata alla più recente tecnologia delle celle della batteria si traduce in un’autonomia – calcolata in base al WLTP – che raggiunge i 630 chilometri nella BMW iX xDrive50 e i 425 chilometri nella BMW iX xDrive40. La BMW iX M60 (consumo di energia elettrica combinato nel ciclo WLTP: 21,6 kWh/100 km [62 miglia]; emissioni di CO2: 0 g/km) con una potenza massima superiore a 440 kW/600 CV, promette un’esperienza di guida eccezionalmente sportiva e completamente elettrica. (Le cifre relative alla potenza del motore e al consumo di energia della BMW iX M60 sono valori teorici calcolati in base all’attuale fase di sviluppo della vettura).

Equilibrio e stabilità i punti forti della guida

La struttura della carrozzeria, la progettazione e la messa a punto del telaio della BMW iX sono perfettamente concepite per unire un superbo comfort di guida con caratteristiche di maneggevolezza sportiva. La costruzione spaceframe in alluminio e l’uso della Carbon Cage in plastica rinforzata con fibra di carbonio (CFRP) nel tetto, sui laterali e nella parte posteriore danno come risultato un mix intelligente di materiali che aumenta la rigidità e allo stesso tempo minimizza il peso.

Le proprietà aerodinamiche ottimizzate che contribuiscono al coefficiente di resistenza di appena 0,25, hanno un impatto positivo anche sull’efficienza e sull’autonomia. La batteria ad alto voltaggio situata in basso nel sottoscocca dell’auto ne abbassa il baricentro, combinandosi con una distribuzione uniforme del peso per rendere la manovrabilità ancora più agile. Grazie alle sue caratteristiche di guida ben bilanciate, la BMW iX viaggia in maniera solida e confortevole e allo stesso tempo agile.

Design esterno e salotto interno

Il carattere pionieristico della Bmw iX traspare dal design esterno. Il linguaggio è strutturato e ridotti, lo stile senza dubbio imponente con proporzioni muscolose da SAV e dettagli che la portano ad un lusso definito e progressista. Vista da dentro è super elegante e quasi spaziale. Interni raffinati ma al contempo essenziali. Tanto spazio e tanta luce con piccoli e importanti dettagli a renderla unica, dalla ricerca dei materiali, alla cura nella realizzazione di tutti gli elementi interni. Doppio lo schermo del cruscotto digitale da 12,3” e un nuovo sistema multimediale iDrive da 14,9”, uniti da un pannello rivolto al guidatore leggermente ricurvo. A rendere più “preziosi” gli interni della iX ci sono anche particolari ricercati, come la manopola dell’iDrive e i comandi dei sedili elettrici in cristallo o il volante esagonale.

Ricarica intelligente

Carbonfree, obiettivo di sostenibilità di tutto il processo produttivo di BMW , che oramai vive all’insegna dell’ecosostenibilità,  e che fa ricorso ad energia proveniente da fonti rinnovabili, e per i motori elettrici non viene fatto uso di terre rare. Questi ultimi sono due, uno davanti e uno dietro (la trazione è 4×4), per 523 CV complessivi. Le batterie ad alta densità e molto sottili da 111,5 kWh (105,2 utilizzabili), per la casa si rigenerano da 0 al 100% in 11 ore collegando il cavo a una colonnina da 11 kW. Utilizzandone invece una veloce (l’auto accetta al massimo 200 kW in corrente continua) è possibile passare dal 10 all’80% in 35 minuti; mentre 10 minuti sono sufficienti per avere l’autonomia di 150 km in più.

© Italiaonline S.p.A. 2022Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI BMW iX, il super Suv elettrico che arriva dal futuro