Auto – È ancora la Panda l’auto più amata dagli italiani

Da oltre dieci anni la superutilitaria Fiat si conferma la più amata dagli italiani. Sul podio anche Ypsilon e 500

Anche nel 2022 l’auto più venduta è sempre lei: la Panda. Il modello della Fiat si è confermato il più amato dagli italiani in un anno in cui il mercato, dopo il forte calo registrato nel 2020 e il rilancio del 2021, è tornato a scendere registrando un segno meno del 9,7%. In termini assoluti parliamo di 1.316.702 immatricolazioni rispetto alle 1.457.952 dell’anno precedente.

Panda, 500 e Ypsilon: le auto più vendute in Italia

Come detto, l’auto più venduta in Italia nel 2022 è stata la Fiat Panda. La superutilitaria più famosa del nostro Paese, la cui prima serie è stata prodotta nel 1980, detiene la vetta della classifica da oltre 11 anni quando ha superato la Fiat Punto nelle scelte degli italiani.
Nel 2022, da gennaio a dicembre, la Fiat Panda ha registrato infatti 105.384 vendite staccando, di molto, la Lancia Ypsilon “ferma” a 40.970. In terza posizione, sul gradino più basso del podio, si piazza un’altra FIAT: la 500 che nel 2022 ha registrato 33.996 vendite. Tra le auto più vendute in Italia figurano poi la Dacia Sandero, con 33.922 immatricolazioni e la Citroen C3 con 31.879. Sono 11 poi le auto che hanno registrato vendite tra le 20 mila e le 30 mila unità.

I dati di dicembre

Ma quali sono le auto più vendute a dicembre del 2022? In testa c’è ancora la Fiat Panda che ha visto 8.649 vendite totali. Alle sue spalle troviamo la Jeep Renegade con 3.338 vendite e la Toyota Yaris, in terza posizione, con 2.799.

Punto, Panda (ancora) e Fiesta: le più vendute nel 2010

E se spostassimo la lancetta del tempo al 2010, quali erano le auto più vendute in quell’anno? Allora, la Fiat Panda era stata la seconda scelta in Italia con 141.460 unità. A superarla, al primo posto, era stata la Fiat Punto con 157.898 veicoli venduti. In terza posizione, nel 2010, si trovava invece la Ford Fiesta con 65.537 auto immatricolate. In decima posizione un altro modello famoso: la Renault Clio.

L’evoluzione delle immatricolazioni: l’anno record è il 2007

Ma com’è cambiato nel tempo il mercato degli autoveicoli in Italia? Poco meno di cento anni fa, nel 1928, le autovetture vendute nel nostro Paese erano state complessivamente 16.085, a cui si erano aggiunti 1.850 autocarri o mezzi industriali. Nel corso degli anni la vendita è salita fino ad arrivare nel 1938 a 38.765 auto prima di scendere durante la Seconda Guerra Mondiale.
È con gli anni del boom economico che il mercato delle auto cresce a dismisura. Tra il 1961 e il 1962 si raggiungono le 500 mila unità vendute mentre il traguardo del milione viene superato per la prima volta nel 1966. L’anno in cui si sono vendute più autovetture nella storia italiana è stato il 2007 quando si sono registrate 2.493.813 nuove immatricolazioni. Raggiunto quell’apice, dal 2010 il dato è tornato a scendere sotto i 2 milioni l’anno fino al 2021.