Audi Q4 e-tron, l’anteprima mondiale del nuovo SUV compatto elettrico

La nativa elettrica Audi dalle dimensioni compatte e gli spazi di categoria superiore

Serena Cappelletti Giornalista e autrice di programmi tv del settore Automotive

Versatili, ideali per l’utilizzo quotidiano, a zero emissioni e con un look muscolare: Q4 e Audi Q4 Sportback e-tron sono i primi SUV compatti Audi nati elettrici. Grazie all’adozione della piattaforma modulare elettrica MEB del gruppo Volkswagen abbinano dimensioni esterne compatte ad un’abitabilità di categoria superiore.

Navicella spaziale

Considerando l’alloggiamento delle gambe e lo spazio a disposizione delle spalle dei passeggeri posteriori, l’abitabilità della gamma Q4 e-tron è in linea con un SUV full-size quale Q7. Analogamente all’abitabilità, anche la capacità di carico è degna di vetture di categoria superiore. Audi Q4 e-tron può contare su un bagagliaio di 520/1.490 litri, mentre Q4 Sportback e-tron si attesta a 535/1.460 litri. La capienza con cinque persone a bordo della variante SUV coupé risulta superiore di 15 litri a quella della Q5, nonostante Q4 Sportback e-tron sia più corta di oltre nove centimetri.

Autonomia

Quanto alla fruibilità quotidiana, la gamma Q4 e-tron è caratterizzata da elevate autonomie: nello specifico Q4 40 e-tron percorre sino a 520 km con una carica della batteria. In aggiunta, grazie alla ricarica a corrente continua (DC) con potenze sino a 125 kW, in 10 minuti la vettura assorbe energia sufficiente per percorrere 130 km.

Zero emissioni

La piattaforma MEB sottolinea i vantaggi della mobilità a zero emissioni favorendo l’utilizzo di motori compatti e consentendo l’adozione di batterie di diverse dimensioni e capacità, così da soddisfare le esigenze sia di quanti affrontano prevalentemente il commuting urbano sia di quanti compiono trasferimenti a lungo raggio.

I modelli

Q4 35 e-tron, modello entry level di gamma, adotta una batteria da 55 kWh, mentre Q4 40 e-tron e Q4 50 e-tron quattro possono contare su accumulatori da 82 kWh. Q4 35 e-tron e Q4 40 e-tron si avvalgono della trazione posteriore in forza del singolo motore elettrico al retrotreno che eroga, rispettivamente, 170 e 204 CV.

Al top della gamma, Q4 50 e-tron quattro adotta due propulsori a zero emissioni, uno in corrispondenza di ciascun assale, base tecnica della trazione integrale Audi quattro elettrica. Q4 50 e-tron quattro, forte di una potenza massima di 299 CV, scatta da 0 a 100 km/h in 6″2 e raggiunge una velocità massima di 180 km/h limitata elettronicamente.

A vantaggio dell’efficienza il motore all’avantreno viene attivato solamente qualora si richiedano le massime prestazioni o le condizioni di aderenza impongano l’intervento della trazione integrale. Tra gli elementi che influiscono positivamente sull’autonomia spiccano il sistema di recupero dell’energia, che integra le informazioni della navigazione, e la pompa di calore (a richiesta) che sfrutta la temperatura dei componenti elettrici per riscaldare e climatizzare l’abitacolo.

Audi Q4 e-tron e Q4 Sportback e-tron possono essere ricaricate in corrente alternata (AC) o in corrente continua (DC) con potenze, rispettivamente, sino a 7,2 kW (AC) e 100 kW (DC) nel caso della versione 35 e-tron con batteria da 55 kWh; potenze sino a 11 kW (AC) e 125 kW (DC) per le varianti con accumulatore da 82 kWh. Audi Q4 e-tron è attesa nelle concessionarie italiane nel corso del mese di giugno, mentre Q4 Sportback e-tron sarà disponibile nel corso del terzo trimestre.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Audi Q4 e-tron, l’anteprima mondiale del nuovo SUV compatto elettric...