Un ragno giallo mette in crisi la Madza: richiamate 42mila 6s

L'aracnide crea problemi alla pressione del serbatoio: necessario upgrade del software della macchina

Un ragno sta creando non pochi problemi ad un colosso dell’industria automobilistica: il primo è il "ragno dal sacco giallo" (nome scientifico Cheiracanthium punctorium) mentre l’azienda in questione è la Madza, costretta a richiamare ben 42mila esemplari 6s prodotti tra il 2010 e il 2012 per evitare danni al serbatoio.
 
Sì, perché il simpatico – si fa per dire… – aracnide dalle dimensione di circa 10 millimetri pare avere un debole per l’odore della benzina, tanto da tessere il suo rifugio tubolare proprio nella canalina del sistema di ventilazione. Questo potrebbe portare ad un restringimento della valvola, con relativo aumento della pressione nel serbatoio, perdita di carburante, di pressurizzazione e ventilazione fino al caso più estremo di un incendio, caso peraltro mai verificatosi finora secondo la Madza.
 
Non è comunque la prima volta che il "solito" ragno mette in crisi la casa nipponica: già nel 2011 si era verificato un problema simile e la soluzione adottata – una speciale copertura per la valvola – non ha evidentemente sortito effetti: così, questa volta, nel quartier generale della casa del Sol Levante hanno deciso di aggiornare il software del Power Control Module, in modo da minimizzare gli effetti della pressione di origine "aracnoide" sul serbatoio.
 
Qualora abbiate una Madza 6s e temiate eventuali "incontri", basta fare un po’ d’attenzione quando si fa benzina: nel caso di una puntura, comunque, sappiate che non siete in pericolo di vita ma nei casi più gravi potreste avere febbre, crampi muscolari, malessere diffuso e nausea. Il dolore è paragonabile a quello di una puntura di una vespa e, con un’apposita pomata cortisonica, la faccenda si dovrebbe risolvere in pochi giorni. Per la macchina, invece, ci vorrà di più…

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Un ragno giallo mette in crisi la Madza: richiamate 42mila 6s