Toyota Auris, si rinnova la regina delle ibride

A tre anni dal lancio la Toyota Auris si rinnova.

A tre anni dal lancio la Toyota Auris si rinnova.

In occasione del Salone di Ginevra 2015 è stata presentata la seconda generazione della compatta giapponese – che sarà disponibile in due varianti di carrozzeria (berlina e station wagon) – beneficerà di un profondo restyling.

Le modifiche più rilevanti riguardano l’estetica: il frontale ora ricorda quello della sorella maggiore Avensis recentemente rivista  e anche la plancia appare più elegante rispetto a prima.

La gamma motori benzina e turbodiesel vedrà qualche cambiamento mentre resterà al suo posto il 1.8 ibrido da 136 CV, che incide per il 50% sulle vendite di questo modello. La Hybrid infatti sempre spinta dall’accoppiata motore elettrico-1.8 benzina da 136 cv è annunciata con un consumo di 3,5 litri/100 km (28,4 km/litro).

Il prezzo della versione Hybrid, a seconda delle versioni, va dai 24.050 ai 27.050 euro della top di gamma Lounge Touring Sports.

La Toyota Auris 2015 porta all’esordio il ‘Toyota Safety Sense’, una gamma di tecnologie di sicurezza che comprende: il sistema Pre-Crash capace di ridurre il rischio di collisione fino a 80 km/h grazie ad avvisi acustici e alla frenata automatica, il monitoraggio della corsia di marcia, gli abbaglianti automatici e il rilevamento della segnaletica stradale. Per le vetture equipaggiate con radar ad onde millimetriche, il pacchetto includerà anche il cruise control adattivo e il Pre-Crash con rilevamento dei pedoni.  

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Toyota Auris, si rinnova la regina delle ibride