Test su 12 pneumatici estivi: quali sono migliori

Il sito gripdetective.it ha stilato la classifica delle migliori gomme estive 2021, tra conferme e novità

Gomme 2021: quali sono le migliori? Il sito gripdetective.it ha stilato la graduatoria delle ‘best in class’ estive e sportive. Il portale si è basato su 12 test svolti dagli enti e dalle riviste specializzate a livello europeo.

Da quasi un mese è scattata la possibilità di montare gli pneumatici estivi. Anzi, secondo la legge italiana, la sostituzione delle invernali deve essere effettuata entro il prossimo 15 maggio 2021. Per aiutare gli automobilisti nel compiere l’acquisto più oculato, la piattaforma gripdetective.it ha analizzato le prestazioni delle gomme del 2021. Al primo posto si è piazzata Bridgestone.

Il brand nipponico ha preceduto la tedesca Continental, vincitrice 12 mesi fa. Bridgestone ha trionfato grazie ai suoi nuovi prodotti in gamma. Parliamo del Bridgestone Turanza T005, quinto nella classifica dei migliori pneumatici estivi standard, e del Bridgestone Potenza Sport, primatista tra le coperture sportive.

Alle spalle dei due celebri costruttori, si sono posizionati, secondo gripdetective.it, la coreana Kumho e Semperit, ‘second brand’ di Continental. Il motivo di queste new entry è da ricercare nei parametri utilizzati dai selezionatori. Quest’anno infatti è stata posta particolare attenzione al rapporto qualità/prezzo. Un dato di forte interesse per gli automobilisti, alle prese con l’attuale crisi economica, innescata dalla pandemia da Coronavirus.

In dettaglio Kumho ha guadagnato consensi con il suo Kumho Ecsta HS51. Si tratta di un prodotto che ha saputo primeggiare nel severo test dell’autorevole rivista tedesca AutoBild. Sempre in tale graduatoria, il Semperit Speed-Life 3 si è aggiudicato il terzo posto. Entrambe sono dunque gomme di seconda fascia, ma dalle buone prestazioni e dal prezzo conveniente: i due requisiti richiesti ai gommisti da coloro che si accorgono di avere gli pneumatici a fine vita (qui i trucchi per verificare l’usura di una gomma).

Scorrendo la lista, troviamo in quinta, sesta e settima posizione, rispettivamente, Michelin, Goodyear e Pirelli. Per i primi due marchi il punteggio ottenuto è simile a quello del 2020. Il ‘gommista’ italiano, invece, ha compiuto un salto in avanti. Completano la ‘top ten’, la giapponese Falken, Laufenn (second brand della sudcoreana Hankook) e la finlandese Nokian. Exploit ci sono stati infine per la sudcoreana Nexen, nella prova organizzata da ACE Lenkrad, e per la taiwanese Maxxis, apprezzata dalla testata svedese Vi Bilagare.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Test su 12 pneumatici estivi: quali sono migliori