Test Mercedes Classe C: bella da guidare e da guardare. Foto

Effetti speciali per gli interni e una grande novità: il tasto dell'Agility Control

La nuova Mercedes Classe C porta il lusso in un’auto di dimensioni compatte, senza rinunce, e a guardarla bene sembra una versione sportiva della Classe S.
La carrozzeria nei colori chiari ne esaltano la plasticità delle forme, le nervature, i raccordi e i rigonfiamenti che ne definiscono il profilo: di lato, la coda corta bilancia il cofano motore allungato, che oltre a slanciare il design hanno anche un ruolo importante nell’aerodinamica.

I tedeschi, però, si sono tenuti gli effetti speciali per gli interni con una console centrale che sembra curvata a vapore e “appesa” alla plancia concava, proprio dove lo schermo del sistema d’infontainment si incastra sospeso nel centro. Il nuovo touchpad, poi, comanda tutti i dispositivi multimediali ed ha la stessa logica degli smartphone e dei tablet. La risoluzione grafica dei vari menu è di qualità, un pò meno l’assemblaggio e le finiture di alcuni elementi, magari di dettaglio, ma che si notano su una Mercedes.

Più bella da guardare, ma anche da guidare, perché l’obiettivo dichiarato è quello di convincere chi finora ha preferito comprare una BMW Serie 3 offrendo una macchina che fosse più coinvolgente in movimento. Una grande novità è il tasto dell’Agility Control, che permette di passare da una risposta morbida del motore, dello sterzo e delle sospensioni al massimo della reattività, dando anche la possibilità di personalizzare i parametri singolarmente.

La nuova Classe C non ha ceduto completamente alla sportività e resta una macchina raffinata, molto equilibrata di assetto.
Non male, infine, i consumi: 8,6 litri/100 km (11.6 km/litro), ottenuti guidando in relax in autostrada e chiedendo di più alla meccanica nelle strade tutte curve e saliscendi. Il tutto a partire da poco meno di 40.000 euro per la C220 BlueTec da 170 CV, ma il listino base delle motorizzazioni diesel supera di poco i 32.500 euro, con i benzina a appena oltre i 35.500 euro. Prezzi in linea con le rivali BMW Serie 3 e Audi A4 con una dotazione di serie da completare con vari optional.

(a cura di OmniAuto.it)
 


 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Test Mercedes Classe C: bella da guidare e da guardare. Foto