Test Audi S1, piccola bomba integrale. Foto

La compatta di casa Audi si trasforma in una sportivissima 4WD da 231CV, non troppo assetata

Piccola, sportiva, premium e tedesca: ecco la nuova Audi S1. Un nome che ha una storica precedente, la Audi Sport Quattro S1, con la quale la casa tedesca vinse, in allestimento da gara, il mondiale rally. La nuova S1 è in realtà la versione sportiva della compatta A1: diversa, insomma, come genere, ma con l’intenzione di essere al top della sportività nel suo segmento. In che modo? Innanzi tutto, è l’unica della categoria ad avere la trazione integrale quattro, idealmente come la progenitrice.

Niente di meglio, allora, che provare la S1 nei ghiacci di Are, nel nord della Svezia. All’esterno, l’aspetto è quello di una compatta A1, lunga meno di 4 metri, ma senza dubbio anche di una delle sportive "S" di Audi. Fari di nuovo disegno, spoiler, quattro scarichi, sono lì a dirci che la velocità è il suo pane.

E all’interno i sedili sportivi quattro, richiesta ma presenti nel nostro esemplare, confermano: bel design, in questo caso con guscio posteriore in giallo, e giusto trattenimento del corpo in curva.  Mettiamoci alla guida, e affrontiamo il ghiaccio svedese. Il controllo di stabilità viene in aiuto: se totalmente inserito, è la condizione più sicura per i meno esperti, lavorando con la trazione integrale, e rendendo la S1 piatta e facilmente controllabile.

Se si disabilità parzialmente, ci si sente un po’ piloti perché si può anche controsterzare, ma il sistema interviene a smorzare la coppia quando si supera il limite. Invece a modalità totalmente disattivata, risulta più impegnativo controllare un’auto compatta da 231 CV e 370 Nm di coppia massima sul ghiaccio: ci vuole un attimo a ritrovarsi girati, perché i cambi di direzione sono nervosi e istantanei. Il 2 litri TFSI, nelle strade ghiacciate, non si può provare al limite: però le sue doti sportive si capiscono chiaramente.

Ha una coppia massima già disponibile a 1.600 giri/min, e si possono sfruttare bene le 6 marce del cambio meccanico, con frizione leggera e sesta lunga. L’automatico S-tronic non si può avere, per motivi di spazio e di peso: peccato. C’è invece l’Audi Drive Select, che in modalità efficiency permette un consumo su strada statale di circa 6,9 l/100 km; quando si vuole più brio, meglio allora la modalità dynamic. In arrivo sul mercato a maggio, con prezzi da 31.300 euro per la tre porte, 31.980 euro per la Sportback.

(a cura di OmniAuto.it)
 


 

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Test Audi S1, piccola bomba integrale. Foto