Test Audi RS 6 Avant, incredibile ma Station Wagon: 560 Cv

I 560 CV del motore 4.0 V8 biturbo le fanno toccare i 305 km/h, dopo aver superato i 100 km/h con partenza da fermo in 3,9 secondi. Ecco come spendere 111.800 euro per viaggiare al massimo con famiglia e bagagli..

Volete un’auto capace di fare più di 300 all’ora che però non dia nell’occhio? Di certo con questa station wagon da 560 CV si può rivaleggiare con Ferrari, Porsche, Lamborghini o McLaren passando molto più “inosservati”. E in più portandosi dietro la famiglia, il cane e i bagagli. Il tutto per 111.800 euro, prezzo in linea con quanto offerto dall’unica altra super-station del mercato: la Mercedes Classe E 63 AMG da 557 CV. Non è prevista, invece, la variante familiare della BMW M5, anch’essa con 560 CV e prestazioni da supercar.

La nuova Audi RS 6 Avant è stata sviluppata dalla divisione sportiva del costruttore di Ingolstadt, la Quattro GmbH, il cui logo è in bella vista sotto la calandra. Un segno distintivo in un frontale che è tanto aggressivo quanto pulito nelle linee, che proseguono senza eccessi sulle fiancate (i rigonfiamenti dei passaruota non sono più pronunciati come sul modello precedente) e “firmano” il posteriore con un doppio terminale ovale brunito, che raggruppa in realtà quattro terminali di scarico. Quasi basterebbe parlare solo del sound per descrivere come va su strada la nuova RS 6 Avant, soprattutto quando dal posto guida si selezionano i settaggi sportivi del sistema Audi Drive Select per quanto riguarda la risposta del motore, dello sterzo, delle sospensioni e del differenziale.

Al resto ci pensa il cambio automatico a 8 rapporti della tedesca ZF, veloce e allo stesso tempo morbido nelle cambiate, che asseconda chi guida ogni volta che “si tirano giù” due marce per ascoltare gli scoppi provenienti dagli scarichi. Ma se si affonda il piede destro sul gas il pensiero si sposta istantaneamente sulla strada, che si fa sempre più piccola man mano che il tachimetro si avvicina alla velocità massima di 305 km/h. La RS 6 Avant in realtà esce di fabbrica autolimitata a 250 km/h, ma a richiesta può essere sbloccata a 280 oppure a 305 chilometri orari. Nel corso della nostra prova abbiamo sfiorato i 290 sulle autostrade tedesche senza limiti intorno a Monaco, dove al motore V8 biturbo da 560 CV sono bastati pochi chilometri di lancio. Alle alte velocità, inoltre, la trazione integrale permanente si fa garante della stabilità dell’auto, senza per questo venir meno quando viene chiamata in causa in curva o nella guida “nervosa”.

I 700 Nm di coppia del propulsore fanno scattare la RS 6 Avant a 100 km/h in 3,9 secondi con partenza da fermo. Tutto avviene con grande naturalezza grazie alla funzione di launch control della trasmissione: basta disattivare il controllo elettronico della stabilità, spostare la leva del cambio in S (Sport), premere acceleratore e freno contemporaneamente e schizzare in avanti dopo che il contagiri resta incollato a 4000 giri/min per qualche istante. Nessun problema, infine, quando si tratta di fermarsi: i freni carboceramici sono come un’assicurazione sulla vita.Parola di “pestone” dato sull’autobhan tedesca, là dove la lancetta tocca i 300…

I consumi? Il motore ha un sistema che disattiva quattro degli otto cilindri quando la richiesta di potenza e non è massima:  9,8 litri/100 km di media.

( a cura di OmniAuto.it)
 

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Test Audi RS 6 Avant, incredibile ma Station Wagon: 560 Cv