Tesla Supercharger, si amplia la rete di ricarica in Italia

Le stazioni di ricarica veloce per auto elettriche del brand di Palo Alto diventano sempre più anche in Italia

La rete dei Supercharger di Tesla diventa ancora più fitta in Italia, aumenta il numero di stazioni di ricarica veloce dedicate alle auto elettriche e sviluppate da Tesla, il brand californiano conosciuto in tutto il mondo per la produzione di vetture a zero emissioni dalle dotazioni premium.

Le stazioni Supercharger hanno la capacità di ricaricare le auto a batteria fino al 100% della loro capacità in poco tempo, sono dotate oggi delle tecnologie di ultima generazione del marchio di Palo Alto. La rete di colonnine di ricarica per auto elettriche, che consentono operazioni di rifornimento completo e ultra rapido, ideate dalla Casa di Elon Musk, è destinata ad una crescita continua e esponenziale.

Come all’inizio di ogni nuovo anno, anche per il 2021 Tesla ha aggiornato la mappa dei suoi Supercharger, inserendo le nuove stazioni pianificate e eliminando quelle che invece non sono più previste. Questo fa capire al meglio i grandi obiettivi di Tesla e i piani di espansione della rete proprietaria di ricarica rapida del costruttore americano.

Elon Musk, con la sua società, sta investendo parecchio denaro in questa rete, rendendola sempre più ampia, anno dopo anno, cercando di offrire un servizio sempre più capillare. Grazie all’arrivo dei nuovi Supercharger V3, con alcuni modelli, è possibile ricaricare ad alta potenza fino a 250 kW. Questo consente di rendere i viaggi con le auto elettriche ancora più semplici e sicuri. Tesla ha aggiornato la mappa inserendo quindi tutte le nuove stazioni Supercharger previste per il 2021.

Per ogni nuovo punto di ricarica pianificato ora Tesla indica anche una tempistica più precisa per la sua messa in funzione. Non viene più segnalato un termine generico entro la fine di uno specifico anno, ma si parla oggi di trimestri o dell’anno successivo. Altra grande novità è che la Casa di Palo Alto di proprietà di Elon Musk, da quest’anno, ha deciso che non aggiornerà più la mappa ogni anno ma ogni 3 mesi.

Le stazioni programmate sono:

  • Adda Nord (Q1 2021)
  • Alessandria (Q2 2021)
  • Bardonecchia (Q4 2021)
  • Bergamo (Q4 2021)
  • Brindisi (Q3 2021)
  • Campofelice di Roccella (2022)
  • Catania (Q3 2021)
  • Como (Q2 2021)
  • Genova (Q4 2021)
  • Lugano Sud (Q3 2021)
  • Olbia (Q3 2021)
  • Oricola (Q2 2021)
  • Oristano (Q3 2021)
  • Perugia (2022)
  • Roma Ovest (Q1 2021)
  • Torino (Q4 2021)
  • Udine (Q3 2021).

Le tempistiche potrebbero subire delle variazioni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Tesla Supercharger, si amplia la rete di ricarica in Italia