Tesla, il progetto di Musk è di avere due modelli economici

Nuovi dettagli sulle auto elettriche low cost di Tesla, il CEO ha rivelato delle informazioni aggiuntive

Eravamo tutti in attesa del Battery Day di Tesla, giornata in cui Elon Musk ha deciso di annunciare ufficialmente il nuovo progetto di produzione di batterie in proprio, da parte della famosa Casa di Palo Alto.

La manifestazione si è tenuta a New York, all’aperto, davanti a un grande pubblico di invitati pronti ad accogliere le novità dell’azienda. Il CEO di Tesla, che già da moltissimo tempo aveva annunciato l’arrivo di una super batteria dall’autonomia incredibile da un milione di miglia, ha parlato anche della futura produzione in proprio di batterie innovative, mai viste prima d’ora, spiegando quali saranno i loro punti di forza, tra cui l’efficienza, il costo e la potenza.

E non è tutto, Elon Musk ha anche promesso di lanciare sul mercato una nuova auto elettrica “self-driving”, che potrà arrivare sul mercato in un tempo massimo di tre anni e ad un prezzo di soli 25.000 dollari, per il grande pubblico. Il grande obiettivo del fondatore dell’azienda è quello di realizzare una sorta di mini-impero in grado di battere sempre la concorrenza, sia per quanto riguarda le batterie, che per le auto.

Quello che sappiamo oggi è che Elon Musk ha dato qualche dettaglio in più sulla futura auto elettrica ‘low cost’. Il CEO della società di Palo Alto, durante il ‘Giorno della Batteria’, non aveva dato delle grandi informazioni e non era entrato nei particolari. Per questo motivo da quel giorno sono circolate un sacco di notizie e qualcuno ha anche azzardato a dire che probabilmente la nuova auto ‘economica’ di Tesla sarà solo una versione low cost della Model 3 che già conosciamo molto bene.

Ecco il motivo per cui Elon Musk ha voluto decisamente chiarire la posizione del suo brand ed è intervenuto quindi direttamente su Twitter, scrivendo le sue considerazioni e smentendo subito tutti coloro che avevano iniziato a rilasciare notizie assurde. La futura auto di Tesla che costerà 25.000 dollari sarà una vettura completamente nuova e, anzi, ‘udite udite’, la grande novità che ancora non era stata resa nota è che in realtà i nuovi modelli economici saranno due.

La prima auto sarà progettata e realizzata nello stabilimento europeo di Berlino, mentre la sorella a Shanghai, in Cina. Al momento non sappiamo ancora se le due vetture verranno poi esportate in tutto il mondo oppure vendute solamente nei mercati di riferimento, probabilmente Musk lo svelerà presto. È possibile che il brand voglia anche cambiare la strategia attuale per realizzare auto che vadano incontro a segmenti differenti di clientela. Passeranno ancora almeno tre anni prima della presentazione di queste nuove auto comunque, quindi è ancora presto per parlare di tutte queste possibilità.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Tesla, il progetto di Musk è di avere due modelli economici