Tesla Model S, la prova su strada

Abbiamo effettuato un test drive sulla nuova Tesla Model S, fra guida in autostrada e nuove modalità

Virgilio Motori ha messo alla prova la nuova Tesla Model S P100D top di gamma, effettuando un test drive molto interessante. Con 800 cavalli di potenza in modalità Ludicrus e un’accelerazione da 0 a 100 km/h in 2,7 secondi, la Tesla Model S fa concorrenza alle supercar ma non è certo questa la sua vocazione e non vuole esserlo pur avendo incredibili prestazioni, stiamo infatti parlando di una berlina che ha grande comfort. La modalità Ludicrous infatti consente di avere un boost, indirizzando tutta la potenza ai motori. Impostandola tramite il moderno computer di bordo, riusciamo a raggiungere i 130 km orari in pochi secondi. Una prova della potenza della Tesla Model S, che si conferma come un’ottima vettura anche in autostrada.

Qui l’auto elettrica dà il meglio di sé mantenendo la velocità grazie al cruise control adattativo e regolandola in base a quella dell’auto che si trova davanti. La Model S in questo caso si presenta come un mezzo intelligente, in grado di captare l’ambiente circostante e agire di conseguenza. Tramite una modalità di guida semi-autonoma, il guidatore può affrontare il viaggio senza stress, con la possibilità di abbassare o alzare la velocità tramite una levetta. Una funzione particolarmente comoda, resa però sicura da alcune precauzioni, come quella che impone alla persona di toccare ogni tanto il volante, per dimostrare di non essersi addormentato. Infine il parcheggio non è più un problema grazie alla funzione Summon (come ci spiega Massimo Alboreto di Noleggio Elettrico) , che consente, grazie al proprio cellulare, di “richiamare” l’auto, per farsi venire a prendere, ma anche di parcheggiarla, una volta scesi, con la modalità “avanti” e “indietro”.

Quest’ultimo sistema, come ha sottolineato anche Elon Musk, CEO di Tesla, è in continua evoluzione e in futuro permetterà alle auto di raggiungerci ovunque. E se gli interni conquistano grazie ad eleganza e tecnologia, gli esterni non sono da meno. La vettura presenta una linea slanciata, ma possente, con un nuovo paraurti anteriore, molto simile a quello della Tesla Model X, e fari anteriori full LED adattivi.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Tesla Model S, la prova su strada