Tata Nano, l’auto da 2.000 euro si arruola in polizia. Foto

La piccola citycar in allestimento speciale per la sicurezza di donne e bambini di Nuova Dehli

Normalmente si immaginano le automobili della Polizia come vetture potenti e adatte ad un inseguimento mozzafiato: se non proprio Ferrari o Porsche, per lo meno delle grandi berline sportive, o auto in grado di affrontare terreni impervi con disinvoltura.

Non mancano però delle eccezioni a livello internazionale. C’è, ad esempio, in India un’azienda che prende il nome di Grand IJS Electronics e che ha predisposto un particolare allestimento di quella che viene considerata l’auto meno costosa del mondo, la Tata Nano.

Con un prezzo corrispondente a 2.000 euro, se non meno, sia pure con una configurazione che non potrebbe essere immatricolata nei mercati europei. Un particolarissimo modello per la polizia allestito in questo modo e su questa base, potrebbe effettivamente essere considerato il più economico del mondo.

In realtà, l’obiettivo non è soltanto quello di creare un mezzo dal prezzo più basso possibile, quanto di mostrare ad una fiera di settore – l’International Security Expo di Nuova Delhi – le possibilità di allestimenti personalizzati per ogni evenienza e su ogni genere di automobile.

In questo caso, la Nano della polizia ha uno scopo specifico: è immaginata per la sicurezza di donne e bambini di Nuova Delhi.

Il suo allestimento prevede innanzitutto alcune decorazioni esterne, e una vistosa barra luminosa sul tetto rossa, bianca e blu, cui fanno riscontro potenti sirene.

L’interno mantiene le caratteristiche generali della Tata Nano per il mercato indiano, una monovolume semplice, spaziosa e di natura economica; in aggiunta all’allestimento normale sono previsti un kit medico e alcune torce elettriche.

Non possiamo, quindi, immaginare la Nano impegnata in corse spericolate: è infatti un veicolo orientato soprattutto alle operazioni di primo soccorso, ed è in grado di districarsi agevolmente nelle situazioni più caotiche di traffico, anche in una grande metropoli indiana.

Con un costo complessivo irrisorio, ma una considerevole utilità sociale.

(a cura di OmniAuto.it) 

Fonte: Ufficio Stampa

MOTORI Tata Nano, l’auto da 2.000 euro si arruola in polizia. Foto