Svelata la prima ultracar al mondo

SP Automotive ha creato in Grecia la prima ultracar al mondo, finalmente pubblicate le immagini ufficiali

Una delle supercar più estreme di tutti i tempi, realizzata dalla startup greca SP Automotive. Ne avevamo già parlato alcune settimane fa, il produttore stesso l’ha definita “la prima ultracar al mondo”, un veicolo speciale, unico. Si tratta di un bolide mostruoso, che avremmo dovuto vedere alla sua prima apparizione durante il Salone di Ginevra 2022, che come sappiamo però è stato nuovamente annullato.

Il creatore dell’auto è Spyros Panopoulos, un imprenditore greco che ha iniziato lo sviluppo della vettura estrema due anni fa, nel 2019. Sin dall’inizi il suo obiettivo era realizzare la macchina di serie più veloce e tecnologicamente avanzata al mondo. E oggi il manager ha tolto finalmente i veli dalla sua Greek Chaos che tanto aspettavamo.

La definizione di ultracar non è data per nulla, l’hypercar infatti monta uno straordinario V10 biturbo da 4 litri che, secondo quanto dichiarato, raggiungerebbe i 10.000 giri/min e andrebbe a sprigionare ben 2049 CV e 1389 Nm di coppia nell’allestimento base, fino ad arrivare straordinariamente a 3065 CV e 1984 Nm nella versione premium. Si fa quasi fatica a credere.

La vettura offre trazione integrale e cambio da 7 o 8 rapporti, il peso sarà di 1.388 kg per l’allestimento di ingresso e 1.272 kg per la versione evoluta. Per la sua realizzazione sono stati usati materiali nobili e di derivazione aerospaziale, come titanio, fibra di carbonio, Zylon, kevlar e Inconel. L’ultracar non è piccola, ma il peso riesce comunque a restare ridotto, grazie appunto alla scelta dei materiali.

La prima ultracar al mondo arriva dalla Grecia

Tolti i veli alla prima ultracar al mondo Greek Chaos

È lunga poco più di 5 metri e larga 2 metri. Una macchina straordinaria, in grado di raggiungere i 100 km/h da ferma in soli 1,55 secondi e i 300 km/h in 7,1 secondi. Spyros Panopoulos, il creatore greco della nuova Greek Chaos, ha deciso di battere ogni record con la sua primissima ultracar, vuole iniziare dal Nurburgring per poi battere in velocità la Bugatti Chiron Super Sport 300+.

Molto probabilmente il produttore realizzerà solo una serie limitatissima (15-20 unità all’anno e 100 vetture al massimo in totale) della supercar più estrema al mondo. Il prezzo? Di sicuro alla portata di pochissimi ‘eletti’ al mondo. Il listino partirà da 5,5 milioni di euro, per arrivare a 12,4 milioni di euro per la variante da 3.000 CV full optional.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Svelata la prima ultracar al mondo