Svelata la nuova hypercar cinese fatta a Modena

Possiamo finalmente vedere le prime immagini della Hongqi S9 disegnata dal designer italiano Walter De Silva

Dalla joint venture tra il colosso cinese Faw e la Casa americana Silk EV nasce la nuovissima hypercar Hongqi S9. Si tratta della loro prima auto di serie, nata dalla partnership, e presentata in occasione del Salone di Shanghai.

È la capostipite di una serie di auto sportive frutto della matita di Walter De Silva, che verranno realizzate proprio qui in Italia, in Emilia Romagna. Il designer italiano ha voluto mettere in campo la sua professionalità e esperienza per creare una hypercar unica, dalle forme semplici ma allo stesso tempo molto eleganti.

Di questo progetto ne avevamo già parlato anche in passato, ora è realtà. De Silva, nel progettare la nuova Hongqi S9 non ha ovviamente tralasciato lo studio aerodinamico, fondamentale per questo tipo di vetture supersportive. Lo stile mostra linee dinamiche, che creano giochi di luci e ombre in grado di donare all’auto stessa una carrozzeria dall’aspetto molto sinuoso. Per il lancio dell’hypercar cinese nata a Modena è stata scelta una tinta speciale, e non di certo casuale. Il progettista ha infatti dichiarato: “Il rosso è il colore del brand e anche quello delle auto da corsa italiane. Un punto simbolico di contatto culturale tra la bellezza e la tecnologia, proprio come accade tra due grandi Paesi come l’Italia e la Cina”.

Hongqi S9, la nuova hypercar disegnata da De Silva

La nuova hypercar cinese Hongqi S9 nasce a Modena da Faw e Silk EV

Al momento non abbiamo quasi alcun dettaglio riguardante l’abitacolo, non sono state mostrate immagini, si sono solo intravisti gli interni durante la presentazione. De Silva ha però dichiarato che sono stati realizzati per esaltare quelle che sono le sensazioni tipiche della guida sportiva. Il tutto è stato studiato inoltre per garantire al conducente la migliore ergonomia possibile. Il designer italiano assicura anche che gli interni danno la possibilità di scegliere “svariate possibilità di personalizzazione senza mai oltrepassare la soglia di un lusso troppo ostentato”.

Anche per quanto riguarda la motorizzazione, al momento sappiamo ancora ben poco. L’unica certezza è che la prima hypercar monta un sistema plug-in hybrid, e poi verrà realizzata anche una variante 100% elettrica. La concept Hongqi S9 era stata presentata per la prima volta al Salone di Francoforte 2019 e molto probabilmente la versione di serie non sarà molto differente da quella che avevamo visto un paio di anni fa. Il sistema ibrido, secondo il costruttore, potrebbe erogare 1.400 CV di potenza, raggiungere una velocità massima di 400 km/h e uno scatto da 0 a 100 km/h in meno di due secondi. Restiamo in attesa di ricevere altre informazioni ufficiali.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Svelata la nuova hypercar cinese fatta a Modena