Suzuki Jimny: ecco l’esclusiva versione all black

Un modello inedito, trasformato nella versione più cattiva da fuoristrada con un look mai visto prima

La Suzuki Jimny è una vettura che ha ottenuto grande successo grazie al suo look simpatico, quasi come un giocattolo gigante.

Questa è la caratteristica principale, la sua semplicità estrema, che in realtà è in grado di fare della vettura un mezzo amato e che ha fatto, e continua a fare, la storia. Il piccolo fuoristrada giapponese nasconde in realtà molte altre peculiarità che nel tempo sono state scelte dai vari clienti del modello, che hanno deciso di acquistarlo. Oggi assistiamo ad una modifica molto profonda del Suzuki Jimny, la trasformazione da un mezzo semplice ad un fuoristrada dal look aggressivo, capace di affrontare ogni percorso mordendo il terreno, quasi in maniera diabolica.

Questo è quanto è stato fatto realmente da Wald International, che ha realizzato il Suzuki Jimny nella versione Black Bison. Il piccolo fuoristrada rivisitato completamente, quasi da non sembrare più nemmeno quel mega giocattolone tanto amato. Il tuner giapponese, come è solito fare su moltissimi modelli di vetture modificate, ha scelto la tinta nera come caratteristica principale per questo speciale mezzo inedito. E il risultato sembra essere molto accattivante e piace.

La base su cui ha voluto lavorare il professionista eccellente nella rivisitazione di vetture è la Sierra, una versione del Suzuki Jimny che viene venduta su scala mondiale. Per quanto riguarda le peculiarità che saltano subito all’occhio e che fanno la differenza, possiamo indicare sicuramente due elementi a Led che compaiono sul paraurti anteriore. Ognuno dei due è composto da quattro punti. La griglia è completamente inedita e il cofano vanta due prese d’aria dall’aspetto quasi “minaccioso”, che ne incattiviscono le linee estetiche. Nuovissimi anche i paraurti dell’auto, più muscolosi, che avvolgono la vettura in tutto il suo perimetro, andando quindi ad unire la parte anteriore con quella posteriore. Per chi vuole c’è anche uno spoiler posteriore, solo per estetica, visto che la deportanza su un veicolo del genere non dovrebbe essere assolutamente un problema.

Meccanicamente il Jimny Black Bison è simile al modello normale, monta infatti un quattro cilindri da 1.5 litri. Altre modifiche molto evidenti sono quelle apportate allo scarico. Visto il peso e l’aerodinamica più impegnativa di questo progetto, è dubbio che l’edizione Suzuki Jimny Black Bison diventerà un allestimento adottato da Suzuki.

jimny black bison

MOTORI Suzuki Jimny: ecco l’esclusiva versione all black