Suzuki Ignis, il SUV ultracompatto da città

Un modello iconico di riferimento, continua il successo di Suzuki Ignis, sin dal momento del suo lancio

Suzuki Ignis è stata presentata per la prima volta sul mercato nel 2016 e da quel momento è diventata immediatamente un modello iconico di riferimento. Oggi si presenta con un look dallo stile nuovo e un rinnovato propulsore. Pur mantenendo le caratteristiche di design che ne hanno decretato il successo, rafforza la sua immagine di SUV ultracompatto, con una nuova griglia anteriore, nuovi paraurti, nuovi colori interni raffinati e un nuovo motore ad alta efficienza, con un sistema ibrido evoluto.

Su Ignis Hybrid, la tecnologia Suzuki Hybrid incontra la tecnologia 4×4 Allgrip Auto, per una massima efficienza di guida nell’uso quotidiano e il top della sicurezza nelle condizioni di strade scivolose o innevate.

Il design esterno di Suzuki Ignis Hybrid

All’esterno spiccano la caratteristica griglia anteriore a 5 elementi e i paraurti anteriore e posteriore con finiture argentate. L’auto ha uno stile dai tratti decisi, che esalta la sua personalità e sottolinea lo spirito di SUV ultra compatto. Nel frontale spicca una nuova mascherina con feritoie verticali, la forma degli elementi cromati riprende la raffinata firma luminosa dei Led delle luci diurne. Nella parte bassa del frontale debutta un skid plate che segna un forte legame con il mondo dell’off-road. L’impostazione da SUV è enfatizzata da un aumento dell’altezza complessiva di 1 cm, ottenuto grazie a un incremento dell’escursione delle sospensioni.

Gli interni del SUV

Nuova Suzuki Ignis Hybrid vanta un abitacolo elegante e accurato, le superfici bianche che c’erano nella parte bassa della plancia della prima generazione dell’auto ora lasciano ora spazio alla sportività e all’eleganza del colore nero. La cornice del tunnel centrale e le maniglie delle porte mettono l’accento sulla cura dei particolar, tipo atteggiamento giapponese. Gli inserti sono nei colori blu scuro o argento, a seconda della tinta scelta per la carrozzeria.

La motorizzazione ibrida di Suzuki Ignis

Importanti le novità anche dal punto di vista tecnico, che consentono all’auto di superare i severi limiti di omologazione Euro 6D. La vettura monta un nuovo motore siglato K12D, un quattro cilindri a benzina che garantisce una maggior prontezza a ogni sollecitazione dell’acceleratore. La sua potenza massima è 83 cavalli, il picco di coppia è di 107 Nm.

L’erogazione è resa più piena e brillante grazie al sistema Suzuki Hybrid, che sfrutta come componente principale l’Integrated Starter Generator, che fa da alternatore, motorino di avviamento e motore elettrico.

Suzuki Ignis, il nuovo SUV

Suzuki Ignis, la nuova versione del SUV ibrido

Suzuki Ignis Hybrid: trazione integrale 4X4 Allgrip Auto

L’Allgrip Auto sfrutta il funzionale schema a giunto viscoso, che trasferisce automaticamente coppia alle ruote posteriori non appena quelle anteriori perdono aderenza, migliorando la motricità e la sicurezza di marcia. Il sistema è associato anche al mantenimento della velocità in discesa (Hill Descent Control) e alla gestione intelligente della trazione (Grip Control).

La funzione Cruise Control è disponibile di serie dall’allestimento Top e permette all’auto di mantenere automaticamente la velocità stabilita senza dover premere il pedale dell’acceleratore. Su Ignis Hybrid sono proposti i raffinati sistemi di guida Guida Autonoma di Livello 2, che assicurano al guidatore e ai passeggeri, assistenza e protezione in ogni momento.

Riduzione dei consumi e delle emissioni

Lo sviluppo della nuova tecnologia Suzuki Hybrid garantisce vantaggi concreti alla nuova Ignis. La riduzione dei consumi e delle emissioni di CO2 rispetto al modello precedente è tangibile. Secondo i valori standard NEDC basati su prove WLTP, la nuova Ignis Hybrid con trazione anteriore e cambio manuale consuma 3,9 l/100 km e emette 89 g/km di CO2, con un miglioramento del 9% rispetto alla precedente ibrida e del 17% rispetto alla precedente a benzina. Riduzione che arriva fino al 26% sul ciclo urbano.

Per il SUV a trazione integrale i nuovi rilevamenti sono di 4,2 l/100 e 95 g/km, con una riduzione del 10% rispetto alla precedente Ignis ibrida e del 19% rispetto alla precedente a benzina. Riduzione che arriva fino al 29% sul ciclo urbano.

Suzuki Smart Buy

Da oltre 100 anni la vocazione di Suzuki è trovare soluzioni per migliorare la vita dei propri clienti. Per questo, con il suo lancio dell’ultima versione lo scorso anno, è nato anche il programma Suzuki Smart Buy, che sfrutta l’esperienza maturata in campo di e-commerce. Una formula di acquisto attiva per piccole serie limitate sin dal 2013, che è stata estesa all’intera gamma Suzuki per limitare i disagi dovuti al lockdown legato al Covid-19 e per garantire ai clienti un agevole e rapido ritorno alla guida, dopo il caos e i blocchi totali dello scorso anno, dovuti alla pandemia. Suzuki Smart Buy consente di opzionare nella massima trasparenza e a condizioni speciali tutti i modelli della gamma Suzuki, comodamente da casa a qualsiasi ora.

Il programma Suzuki 3Plus

Questo invece è un ottimo programma offerto gratuitamente a tutti i proprietari di un’auto Suzuki, che per i primi 3 anni dalla data di immatricolazione hanno la possibilità di contare sulla garanzia ufficiale della casa, sull’Assistenza Stradale 24 ore su 24 e su un’ampia gamma di controlli per un maggior piacere di guida. Suzuki garantisce sempre che ogni veicolo sia stato prodotto secondo i più alti standard del costruttore e che sia stato controllato prima di consegnarlo.

Nuova Suzuki Ignis hybrid presentata nel 2020

Nel 2020 Suzuki ha presentato la sua nuova Ignis Hybrid

Gli allestimenti di Suzuki Ignis Hybrid

Il listino della nuova Suzuki Ignis Hybrid prevede due livelli di allestimento, Cool e Top. Secondo la filosofia del marchio, che dice: “tutto di serie, senza sorprese”, ogni singolo esemplare ha un equipaggiamento ricco e completo, che comprende già dalla versione Cool: fari full LED, fendinebbia, cerchi in lega da 16” neri, vetri posteriori oscurati, climatizzatore, sistema d’infotainment con schermo 7” touch screen, Apple Carplay e Android Auto, retrocamera, sedili anteriori riscaldati, sedili posteriori scorrevoli e sdoppiati 50:50, sensore crepuscolare.

La versione Top, invece, oltre a questi elementi, vanta anche: apertura e avviamento keyless, climatizzatore automatico, navigatore satellitare, alzacristalli elettrici posteriori, frecce integrate nei retrovisori, volante in pelle, Cruise control con limitatore di velocità. In questo caso sono poi standard i sistemi di guida semiautonoma “attentofrena”, “guidadritto”, “restasveglio”, che invece sono un optional sulla versione Cool.

Suzuki Ignis: listino prezzi

La nuova Suzuki Ignis Hybrid Cool con cambio manuale ha un prezzo di listino di 16.500 euro, per l’allestimento Top invece il prezzo sale a 17.750 euro, che diventa 19.250 con la trazione integrale 4WD, 18.950 euro con la trazione anteriore e il cambio automatico CVT. Per la prima volta si può scegliere il tipo di cambio, manuale o automatico, senza rinunciare alla tecnologia Suzuki Hybrid.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Suzuki Ignis, il SUV ultracompatto da città