Il suv sette posti low cost si rifà il look

Mahindra rinnova il xuv 500, tante le novità nella meccanica e nel look dello sport utility ammiraglia della Casa

Il xuv 500 di Mahindra, auto low cost, si rinnova e porta delle grandi novità nell’aspetto esteriore.

Non solo, si parla anche di elementi inediti per quanto riguarda la meccanica, prima di tutto un’erogazione differente del motore, che influisce in maniera positiva sul comportamento dinamico dell’auto. Il noto fuoristrada indiano cambia molto nel frontale, il design infatti è completamente rinnovato e oggi presenta una nuova mascherina con elementi cromati. Novità anche per i gruppi ottici, che hanno i profili dei proiettori cromati, luci diurne Led e sono a doppia parabola. Per i fendinebbia invece nuove cornici nere e raccordo satinato per gli allestimenti W6. La nuova calandra è anch’essa in tinta nera e dalla sua base spunta la slitta para sassi color alluminio.

Per quanto riguarda l’estetica nella parte posteriore vediamo uno stile differente per i paraurti, i gruppi ottici sono sdoppiati, il portellone è stato ridisegnato, nuovo lo spoiler e i deflettori laterali. Uno sguardo anche agli interni che fanno un gran salto di qualità. Sedili in pelle per le W8 e le W10 e invece in tessuto per le W6.

mahindra xuv 500

In termini di motorizzazione vediamo il quattro cilindri a gasolio 2.2 litri è stato migliorato, a detta della Casa Mahindra che ha appena rivisitato completamente il look del xuv, per fornire un’erogazione fluida e più morbida, senza passaggi bruschi nella salita dei giri e nei cambi di marcia. L’auto eroga 140 cavalli di potenza e 330 Nm di coppia massima.

La prima generazione del xuv Mahindra 500 è stata lanciata sul mercato nel 2012 e da quel momento il suo punto di forza è sempre stato la dotazione. Infatti su tutta la gamma sino previsti come standard differenti elementi innovativi come i sensori posteriori per il parcheggio, il monitoraggio della pressione delle gomme, il Driver Information System, i fari aggiuntivi per la visione laterale in curva, la connessione Bluetooth, iPod e presa USB e molto altro. Le versioni W8 e W10 sono più accessoriate e presentano anche il sistema di Infotainment compatibile con Android Auto, la telecamera posteriore, il navigatore, lo schermo da 7’’ a sfioramento nella plancia. Da luglio Mahindra xuv 500 è acquistabile anche in Italia con prezzi che partono da 21.250 euro.

MOTORI Il suv sette posti low cost si rifà il look