Subaru Impreza diventa ibrida, ma non rinuncia al motore Boxer

La Casa giapponese amplia la gamma ibrida con la nuova versione della sua iconica berlina

Subaru presenta la nuova Impreza e-Boxer: il modello del 2020 mantiene la filosofia costruttiva tipica della Casa giapponese, aggiungendo la componente ibrida perfettamente in linea con la direzione che il mercato automobilistico prenderà nei prossimi anni.

La nuova Subaru Impreza e-Boxer è il terzo modello del marchio nipponico che diventa ibrido. La vettura riesce a coniugare alte prestazioni ad una grande efficienza di guida grazie al nuovo powertrain, offrendo un’accelerazione lineare e reattiva, una potenza aggiuntiva, il controllo della coppia altamente reattivo e una sensibile riduzione di consumi.

Il motore Boxer a benzina da 2.0 litri FB20 è stato profondamente revisionato per essere impiegato esclusivamente sui modelli ibridi della Casa giapponese. Si tratta di una modifica molto importante, messa in atto con la sostituzione dell’alternatore e del motorino d’avviamento con un unico potente componente, che combina le due funzioni di ricarica delle batterie e di avvio del motore.

La nuova unità provvede all’avviamento del motore termico in regime di Start&Stop e al passaggio tra la marcia in EV Driving, puramente elettrica, a quella in Motor Assist Driving, con l’utilizzo combinato dei due motori. L’unità elettrica della Subaru Impreza e-Boxer è costituita da un motore trifase sincrono a magneti permanenti, capace di erogare una potenza di 12,3 kW (16,7 Cv) e una coppia di 66 Nm.

Impreza e-Boxer

Fonte: Ufficio Stampa Subaru

Fin dalla presentazione avvenuta nel 1992, il team di progettazione Subaru ha avuto l’obiettivo di realizzare una berlina dalle prestazioni elevate in grado di coniugare la sua anima sportiva con l’eleganza e la sicurezza. La nuova Impreza e-Boxer ibrida mantiene questa direzione, confermando la famosa trazione integrale permanente Subaru Symmetrical AWD. È proprio la trazione integrale ad assicurare i più alti livelli di tenuta di strada, soprattutto in presenza di terreni a bassa aderenza.

Con la nuova Impreza, Subaru allarga la sua gamma di vetture ibride. A fare da apripista è stato il Forester E-Boxer, il primo suv ibrido della Casa giapponese. L’iconico sport utility vehicle, presentato nei mesi scorsi, ha tre diverse modalità di alimentazione: solo motore termico, alimentazione ibrida o full electic. Successivamente è stato il turno della versione ibrida di Subaru XV, il crossover di maggiore successo del brand nipponico in Italia, aggiornato e inserito all’interno della gamma elettrificata insieme a Forester E-Boxer.

Impreza e-Boxer

Fonte: Ufficio Stampa Subaru

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Subaru Impreza diventa ibrida, ma non rinuncia al motore Boxer