Subaru, il crossover XV diventa ibrido

Il modello di punta della gamma si aggiorna e entra a far parte della strategia di elettrificazione

Subaru XV è il crossover di maggiore successo del brand in Italia, oggi si aggiorna e viene inserito all’interno della gamma elettrificata insieme a Forester. Nel mese di marzo vedremo sul mercato il nuovo XV e-Boxer.

L’auto offrirà la possibilità di una guida sia in città che off-road, con la trazione integrale permanente Subaru Symmetrical AWD e il motore Boxer a cilindri contrapposti, aggiungendo il funzionamento e l’omologazione ibrida. Il crossover XV ha una forte vocazione da fuoristrada e una trazione integrale permanente ottimale. L’auto è in grado di affrontare anche le situazioni più estreme da fuoristrada, grazie alla rigidità e alla robustezza della struttura.

La nuova Subaru XV e-Boxer utilizza la piattaforma SGP che ha portato molti miglioramenti per quanto riguarda la rigidità dello chassis a vantaggio delle qualità dinamiche dell’auto, sia sull’asfalto che in off-road. Grazie all’ottimizzazione della struttura il peso si è ridotto sensibilmente e le prestazioni sono più brillanti rispetto al Forester con la stessa motorizzazione da 150 cavalli. Il motore del nuovo crossover di Subaru è apprezzato per la dolcezza di funzionamento, per il comfort e la prontezza di risposta.

Il 2.0 aspirato FB 20 di XV e-Boxer è anche dotato di filtro antiparticolato GPF, le emissioni dallo scarico sono circa un 10% in meno, come avviene per i consumi rispetto al 2.0i a benzina. La sezione elettrica del motore, con 16 Cv di potenza è alimentata da una batteria agli ioni di litio con capacità di 0,6 kWh. La ricarica avviene sia attraverso l’azione del motore termico sia con la frenata rigenerativa. Il motore elettrico assicura la ripartenza e fornisce l’energia necessaria per un’accensione morbida del propulsore termico.

Il sistema risponde con prontezza nelle situazioni off-road anche più difficili, i motori elettrici generano il massimo della coppia già a basso numero di giri, appena sopra l’avvio. In caso in cui il motore termico si spenga accidentalmente, la gestione della servoassistenza elettrica dello sterzo assicura la guidabilità dell’auto anche solo con l’energia elettrica.

Durante il 2020 la versione 2.0i benzina di Subaru XV sparirà dal listino, resterà in gamma invece il motore 1.6i. Entrerà poi il nuovo motore mild hybrid e-Boxer a partire dal mese di marzo, il livello d’ingresso Style partirà da 32.500 euro, la nuova gamma XV e-Boxer prevede la versione Style Navi a 34.000 euro e la Premium a 36.500 euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Subaru, il crossover XV diventa ibrido