Stellantis, importante novità per l’Italia

L’Italia sarà il primo Paese a vendere online le auto di Abarth, Alfa Romeo, Citroen, DS Automobiles, Fiat, Jeep, Lancia, Opel e Peugeot

Ormai ne siamo tutti consapevoli, la pandemia di Coronavirus ha cambiato tanti nostri atteggiamenti e abitudini del quotidiano. Si è trasformato anche il processo di acquisto dei beni di prima necessità, e pure quello delle auto. Stellantis ha così deciso di lanciare in Italia una piattaforma digitale comune per i suoi brand.

Il suo primo e-commerce, in grado di integrare online e offline, seguendo ogni fase di vendita delle auto che fanno parte delle gamme dei singoli marchi. Oggi gli e-Shoppers in Italia sono quasi 27 milioni, consumatori digitali esperti di acquisti fatti dal proprio pc o smartphone. Secondo quanto emerge da un’indagine Google per Stellantis Italia, una persona su quattro si dichiara già oggi pronta all’acquisto di una vettura online, in aumento del 4% rispetto al periodo pre-Covid.

Questi numeri trovano riscontro in più di 6.000 iscrizioni alle piattaforme di e-Commerce di Stellantis, con oltre 2.500 clienti che hanno acquistato una nuova auto del Gruppo. Oltretutto, possiamo dire che l’80% degli acquisti ha interessato unna versione elettrica o ibrida. È profonda l’affinità tra l’innovazione del canale di vendita e l’innovazione tecnologica dei modelli più gettonati.

Per Stellantis l’e-commerce è una startup, che mira a offrire un’esperienza completamente nuova al cliente, ma sempre coerente con il processo di acquisto tradizionale. Una piattaforma di commercio elettronico, per configurare e acquistare un veicolo “su misura” dai siti web dei marchi in Italia. Gli ordini online sono senza vincoli, con recesso gratuito e restituzione immediata della caparra, e possibilità di reso entro 14 giorni dalla consegna. E non è tutto, Stellantis ha previsto prezzi specifici e promozioni dedicate a chi compra online. Il prossimo obiettivo è quello di uscire dalla crisi dei microchip che sta colpendo tutti i produttori e sta allungando di molto (troppo) i tempi di consegna delle auto nuove.

Santo Ficili, Country Manager di Stellantis in Italia, ha dichiarato: “L’aspetto vincente di questa nuova forma di commercio elettronico è l’integrazione tra gli aspetti virtuali, online, e quelli tradizionali: il dealer mantiene la propria centralità e resta attore protagonista del processo d’acquisto. Acquisisce però un ulteriore punto di contatto con i clienti in modo da intercettare e soddisfare le nuove esigenze di acquisto. La digitalizzazione rappresenta un passo fondamentale per soddisfare pienamente le necessità dei nostri clienti e migliorarne l’esperienza con i nostri brand e i nostri dealer, che restano comunque il perno della strategia operativa”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Stellantis, importante novità per l’Italia