A Mirafiori nasce l’Italy House di Stellantis

A Torino nasce la Stellantis Italy House, la nuova sede del Gruppo frutto della fusione tra FCA e PSA

Momento storico per il mondo dell’automobilismo italiano ed europeo: il 3 novembre, a Torino, verrà inaugurata la Stellantis Italy House, la nuova sede del super Gruppo nato dalla fusione tra FCA e PSA che tra i suoi tanti obiettivi ha anche quello di ribadire il proprio legame con il Capoluogo del Piemonte e con un territorio che custodisce un patrimonio inestimabile nel settore automotive.

Con il debutto di Stellantis Italy House, cambiano le modalità di presenza per favorire il remate working che rappresenterà il 70% del totale. A cambiare saranno anche gli uffici della nuova sede, ridisegnati per rispettare le normative vigenti e per garantire il benessere di chi li utilizza. Il Gruppo Stellantis, inoltre, sta mettendo a punto nuovi strumenti per poter affrontare al meglio le sfide future di un mercato di cui vuole mantenere e rafforzare la leadership, anche e soprattutto andando a far leva sulle opportunità offerte dalla strategia di elettrificazione.

Dal punto di vista della mobilità a zero emissioni, un grande esempio del lavoro fin qui svolto da Stellantis è rappresentato dal successo ottenuto dalla Nuova 500 elettrica che ha da poco ricevuto il premio Auto Europa 2022 ed è stata eletta come la miglior auto prodotta e commercializzata in Europa dai giornalisti soci dell’UIGA insieme a una giuria di opinion leader e a un’altra di appassionati del mondo delle quattro ruote.

La strategia mirata all’elettrificazione è testimoniata dai programmi relativi ai poli produttivi italiani, tutti coinvolti nella transizione green. Nel corso del mese di luglio, in occasione dell’EV Day, Stellantis aveva annunciato di essere al lavoro per trasformare lo stabilimento di Termoli nella terza gigafactory europea. In totale saranno cinque le gigafactory tra Europa e Nord America che serviranno per soddisfare il fabbisogno di batterie e componenti EV di Stellantis.

Lo stabilimento di Melfi, invece, servirà per le linee di produzione di quattro nuovi modelli BEV attesi a partire dal 2024 e per la linea di assemblaggio riservata alle batterie. Presso Atessa,  nello stabilimento Sevel, verrà confermata la leadership nella produzione di veicoli commerciali, anche nella variante BEV, mentre Torino diventerà un centro di eccellenza e competenza per la transizione energetica e l’elettrificazione con il progetto Stellantis Turin Manufacturing District.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI A Mirafiori nasce l’Italy House di Stellantis