SsangYong Korando, abbandona Giugiaro per la maturità. Foto

Il SUV compatto è migliorato nel design e nelle dotazioni. Peccato per il diesel rumoroso

Ssang Yong è un costruttore coreano di auto che nonostante in patria venda bene all’estero non è riuscito ad entrare in maniera competitiva nel mercato a causa della dura (e qualitativamente superiore) concorrenza dei ben noti brand europei.

Ci prova nuovamente con il SUV premium Korando che si presenta la pubblico con un restyling profondo mirato a ringiovanire il mezzo e catturare l’attezione dei clienti che necessitano di un mezzo polifunzionale e robusto.

La prima versione ha debuttato nel 2010 ed a 3 anni di  distanza il restyling propone uno stile esterno rivisitato che abbiamo avuto modo di vedere e testare in Germania, a Wiesbaden, per la prova in anteprima del modello.

Ssang Yong Korando restyling eredita la struttura del primo modello che era frutto della nota matita del designer italiano Giugiaro: da qui i coreani hanno lavorato per regalare al suv compatto una nuova immagine che si distingue piacevolmente dal vecchio modello.

Esternamente spuntano nuove luci a Led davanti e dietro e a debuttare è anche la nuova colorazione Cosmic blue; non mancano i cerchi dal design rinfrescato che dispongono di un diametro di 18” pollici e una finitura diamantata che regala un tocco tecnologiaco alla vettura.

L’interno ha subito qualche variazione che non stravolge, a partire dai nuovi materiali di buona qualità e una plancia morbida al tatto; non manca un tocco “classico” con la radica opaca che compone alcuni inserti dell’abitacolo.

Stupisce una dotazione che siamo abituati a vedere sulle lussuose berline made in germany: i sedili anteriori dispongono infatti di un ottimo comfort e specialmente la ventilazione incorporata, tanto utile quanto ambita quando la temperatura corporea tende a salire. 

La bella strumentazione opzionale Super Vision è un accessorio che fa spiccare la Korando sul resto della concorrenza, ed in termini di utilità piace la possibilità di poter reclinare i sedili posteriori fino ad un massimo di 17,5 gradi.

Ciò che invece non convince sono le plastiche di bassa qualità che dominano i pannelli porta, il tunnel centrale, cassetto porta oggetti o maniglie interne, che presentano una vistosa linea di stampaggio.

A riportarci il sorriso è però la spaziosità abbondante dell’abitacolo, l’ottima visibilità e la posizione di guida rialzata che è uno degli aspetti più apprezzati dei SUV (che amano dominare la città).

Il baule dispone di 486 litri, valore al di sopra della media, e il doppio fondo è un’ottima scoperta regalando una chicca che non tutti gli sport utility vagon offrono al cliente.

Nella nostra prova il Ssang Yong Korando che dispone del 2 litri diesel da 149 CV e trazione anteriore si comporta bene e strappa un ottimo valore di 5,9 litri per 100 Km in merito ai consumi, anche se le problematiche di gioventù riscontrate nella prima versione del 2010 sembrano non essere scomparse.

I nuovi supporti motori non compiono il miracolo e il motore continua a far sentire forte a sua voce specialmente in fase di accelerazione; note negative anche per il servosterzo elettrico che restituisce una senzazione di poca naturalezza.

Il cambio manuale a 6 rapporti convince sotto tutti gli aspetti nonostante una corsa della leva forse troppo lunga, ed infine l’assetto: svolge bene il suo lavoro a patto di non essere messo particolarmente alla prova come nel caso delle curve affrontate a velocità elevata dove si evidenzia il marcato fenomeno del sottosterzo dovuto anche al peso di 2.180 Kg.

La Ssangyong arriverà a dicembre 2013 con motorizzazione 2.0 diesel 149 CV a cambio manuale e automatico, 2WD e 4WD. Seguono le varianti 2.0 benzina e gpl da 149 e 148 CV, mentre la vera novità è il 1.6 diesel che arriverà a fine 2014.

Rimane a listino anche il top di gamma 2.0 diesel 175 CV 4WD automatico, mentre i prezzi saranno in linea con quelli attuali che partono da 19.490 euro per il 2.0 benzina 2WD.

(a cura di OmniAuto.it)

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI SsangYong Korando, abbandona Giugiaro per la maturità. Foto