Smart Mobility e auto connesse, il mercato automotive del futuro

Il mercato automobilistico dei prossimi anni sarà trainato dalle smart car sempre più elettriche e connesse

Le auto del futuro saranno sempre più connesse, intelligenti, elettriche e condivise. Il mercato automotive, da sempre in costante evoluzione, si muove ulteriormente verso la Smart Mobility: a rivelarlo è uno studio condotto dall’Osservatorio Smart & Connected Car della School of Management del Politecnico di Milano presentato al convegno online ‘Connected Car & Mobility: un nuovo inizio’.

Nel 2019 il mercato delle soluzioni per le auto smart e connesse ha raggiunto il valore di 1,2 miliardi di euro solo in Italia: una crescita del 14% rispetto all’anno precedente. Il dato è in linea con l’incremento registrato nei principali paesi occidentali per un totale di 16,7 milioni di veicoli connessi che rappresentano il 40% delle vetture circolanti.

I dispositivi più richiesti negli ultimi due anni sono stati i box GPS/GPRS che servono per la localizzazione e la registrazione dei parametri di guida con finalità assicurative: questi dispositivi rappresentano il 63% del totale, con un volume di affari di 10,5 milioni di euro e un incremento di quasi 10 punti percentuali.

A trainare la crescita della Smart Mobility sono le auto nativamente connesse tramite SIM o tramite sistemi bluetooth: insieme hanno fatto registrare vendite per più di 6 milioni di euro. Questi numeri riflettono il comportamento dei consumatori: il 75% ha sentito parlare di Smart Car e il 61% è già in possesso di almeno una funzionalità smart per la propria auto, come le soluzioni per il parcheggio assistito, i sistemi di assistenza alla guida o gli assistenti vocali.

Il trend del mercato è molto chiaro: secondo quanto emerso dallo studio condotto dall’Osservatorio Smart & Connected Car della School of Management del Politecnico di Milano, la metà dei consumatori italiani ha in programma di acquistare un’auto connessa entro i prossimi tre anni.

Lo studio, presentato al convegno online’ Connected Car & Mobility: un nuovo inizio’, sottolinea come l’emergenza Coronavirus abbia colpito duramente tutto il settore automotive, rallentando anche lo sviluppo delle Smart Car per il 2020. Nonostante le difficoltà, il mercato è destinato a ripartire sulla spinta delle nuove esigenze di distanziamento sociale a cui l’auto privata è in grado di rispondere più di ogni altro mezzo.

Il Governo italiano sta pensando di adottare diverse soluzioni per rilanciare il mercato automobilistico in crisi a causa del lockdown: una di queste prevede l’abolizione dell’IVA sul prezzo di listino delle auto elettriche, seguendo l’esempio di Paesi come Ungheria e Lussemburgo.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Smart Mobility e auto connesse, il mercato automotive del futuro