Skoda Scala, prime anticipazioni sul nuovo modello

La berlina di medie dimensioni e con tanto spazio a bordo si rinnova, come sarà la versione 2023 di Skoda Scala

È molto probabile che nel 2023 vedremo finalmente sul mercato la nuova generazione di Skoda Scala, la berlina di medie dimensioni della Casa ceca potrebbe rinnovarsi ed essere lanciata sul mercato tra poco più di un anno. E così, dopo aver detto addio per sempre alla Skoda Fabia in variante station wagon, modello a metà tra la compatta e la grande Octavia, Scala sarà una delle vetture più importanti per il futuro del marchio.

Skoda Scala è quindi la media di segmento C, basata su una variante allungata della piattaforma MQB A0 (la stessa usata per la realizzazione della Volkswagen Polo). È una delle auto più confortevoli e spaziose al suo interno, con una gamma di motorizzazioni molto varia, per accontentare ogni esigenza: abbiamo visto infatti anche la variante alimentata a gas metano, alternativa ecologica e che consente di risparmiare denaro sul pieno.

Il restyling del modello di successo della Casa è atteso tra la fine del 2022 e l’inizio del 2023, le vendite inizieranno molto probabilmente nell’estate del 2023. Non sono attesi dei grandi cambiamenti per quanto riguarda l’estetica e l’aspetto esteriore, la Casa apporterà molto probabilmente solo alcune modifiche alle prese d’aria, alle luci e ai paraurti. Si pensa a nuove colorazione e cerchi in lega inediti, sicuramente vedremo un aggiornamento all’infotainment, alla connettività e in generale agli strumenti di sicurezza e tecnologia a bordo.

Non si sa ancora nulla sui motori introdotti nella nuova versione di Skoda Scala, ma è probabile il debutto della variante micro ibrida sui 1.0 e 1.5 turbo, a 3 e a 4 cilindri. L’intera gamma partirà ancora (come già nell’attuale versione della berlina) dal 1.0 a benzina da 95 CV, poi ci sarà il 1.0 da 110 CV e il 1.5 da 150 CV di potenza; questi ultimi due potrebbero essere abbinati alla tecnologia micro ibrida a 48V. Nulla invece per quanto riguarda l’alimentazione a gasolio, che nemmeno con la nuova versione è prevista in gamma. Pare confermato invece il 1.0 g-tec a metano da 90 CV. Per il momento sono tutte indiscrezioni, non ancora ufficializzate dalla Casa. Anche sui prezzi infatti non si sa ancora nulla, si ipotizza un possibile rialzo di circa 5.000 euro rispetto alla Skoda Scala attualmente a listino. Restiamo in attesa delle novità.