Skoda Octavia Scout, un fuoristrada non troppo estremo. Foto

Assetto più alto di 33 mm rispetto alla station wagon, con grandi cerchi da 17" e trazione integrale

Il termine Scout si ricollega subito ad un marchio specifico, Skoda, e individua tutte le versioni rialzate, adatte ad un offroad leggero. La nuova Skoda Octavia Scout è l’ultima della serie, realizzata sulla più recente versione della octavia Wagon, e dimostra l’attenzione del pubblico europeo (e non solo) per questo genere di modelli dall’aspetto fuoristradistico, ma non troppo "estremi".

All’esterno, cambiano i paraurti, con le immancabili protezioni inferiori color argento; davanti sono previsti nuovi vani fendinebbia e prese d’aria più grandi, mentre nei parafanghi e alla base della fiancata compare un profilo in plastica nera.

Esteticamente, la vettura si distingue per l’adozione di speciali protezioni in plastica applicate ai passaruota e il kit estetico viene completato dalla presenza delle barre sul tetto e delle calotte degli specchietti retrovisori argentati. L’assetto è più alto di 33 mm rispetto alla Octavia Station di partenza. Internamente è nuovo il volante, a tre razze e con comandi incorporati, e sono previste finiture specifiche.

Nonostante le sue origini da tranquilla station wagon, la Skoda Octavia Scout porta in dote soluzioni tecniche molto interessanti, per favorire la guida offroad ci sono infatti i grandi cerchi da 17" e soprattutto la trazione integrale con frizione Haldex di quinta generazione, già montata sulle Octavia Wagon 1.6 e 2.0 TDI. Inoltre per tale motivo è stata applicata la gommatura specifica, studiata per sfruttare al meglio la sofisticata trazione integrale Haldex5 – utilizzata su molti modelli del Gruppo Volkswagen che migliora la motricità, secondo la casa, del 25% rispetto alla generazione precedente.

Le informazioni sulla gamma e sui prezzi saranno comunicate dopo Ginevra: al momento si sa che, rispetto alla Octavia Scout uscente, i consumi sono mediamente più bassi del 20%. Per quanto riguarda il capitolo motorizzazioni, la Casa dell’Europa dell’est non ha rilasciato particolari specifiche, anche se è lecito aspettarsi l’utilizzo dei propulsori diesel e benzina top di gamma presenti della gamma Octavia.

(a cura di OmniAuto.it)
 


 

Fonte: Ufficio Stampa

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Skoda Octavia Scout, un fuoristrada non troppo estremo. Foto