Skoda Enyaq , il SUV elettrico arriva in Italia: via alle prenotazioni

Disponibile inizialmente in tre versioni, avrà un prezzo di listino di 35 mila euro. Autonomia superiore ai 350 chilometri

Per poter mettere le mani sul volante bisognerà attendere ancora qualche mese – circa sei – ma nel frattempo è già possibile prenotarla, così da poter essere tra i primi in Italia (e nel Vecchio Continente) a guidarla. Skoda ha infatti aperto le prenotazioni per la Enyaq iV, primo veicolo full electric della casa automobilistica ceca (ma di proprietà di Volkswagen).

Lo Skoda Enyaq iV, svelato in anteprima lo scorso settembre, è un SUV lungo poco meno di 5 metri, con spazi interni piuttosto ampi e una linea decisamente riconoscibile. Il frontale è caratterizzato infatti da un’ampia calandra che separa e, allo stesso tempo, “congiunge” i due gruppi ottici frontali. Il SUV elettrico di Skoda offre infatti di serie la Crystal Face, una striscia di 130 led che attraversa la calandra e rende il frontale dell’Enyaq iV immediatamente riconoscibile. Nonostante l’aspetto “massiccio”, la prima full electric di Skoda è decisamente leggera. Quanto meno a livello aerodinamico: il coefficiente di resistenza aerodinamica (cx) di 0,27 assicura infatti un impatto minimo su consumi e sull’autonomia.

Al momento del lancio la Skoda Enyaq iV è disponibile in tre diverse versioni, caratterizzate da differenti livelli di autonomia, potenza e accelerazione. Si tratta della 50 iV, con motore capace di erogare 148 cavalli di potenza e coppia da 220 Nm, alimentato da una batteria da 55 kWh e 340 chilometri di autonomia; la 60 iV con motore da 180 cavalli di potenza e coppia 310 Nm alimentato da un battery pack da 62 kWh e autonomia di 390 chilometri; l’80 iV, dotata di motore da 204 cavalli di potenza e coppia di 310 Nm, alimentata da un pacco batteria da 82 kWh e 510 chilometri di autonomia.

Skoda Enyaq iV

fonte: ufficio stampa Skoda

Nei prossimi mesi, invece, arriveranno anche due versioni a trazione integrale, con un motore aggiuntivo installato direttamente sull’asse anteriore. La 80 4×4 iV eroga una potenza di 265 cavalli e una coppia di 425 Nm; la vRS 4×4 iV fa salire ulteriormente l’asticella delle prestazioni con un motore da 306 cavalli di potenza e coppia da 460 Nm. Entrambe sono alimentate da un battery pack da 82 kWh e assicurano un’autonomia di 460 chilometri.

Il tempo di ricarica varia a seconda della colonnina scelta. La Skoda Enyaq iV può infatti essere ricaricata fino all’80% in circa 30 minuti collegandola con una colonnina a corrente continua da 125 kW, mentre utilizzando un wallbox casalingo da 11 kW si impiegano fino a 8 ore per completare la ricarica del battery pack. Va detto che la ricarica da 125 kW è disponibile solo per la 80 iV e le due versioni a trazione integrale, mentre la la iV 50 e la iV 60 vedono abbassare la potenza massima di ricarica a 50 e 100 kW.

All’interno dell’abitacolo trovano spazio due display LCD: il primo da 13 pollici consente di controllare il sistema di infotainment e diverse funzionalità dell’auto. Il secondo da 5,3 pollici è posto dietro il volante e fornisce informazioni sull’auto. Grazie alla presenza di una eSIM, la Skoda Enyaq è sempre online: sincronizzandola con lo smartphone sarà possibile controllarne lo stato di ricarica, ricevere informazioni in tempo reale sul traffico e molto altro ancora.

Il prezzo di listino della Skoda Enyaq varia dai 35 mila euro per la versine 50 iV ai 46 mila necessari per acquistare la 80 iV. Disponibile al lancio anche un’edizione limitata (1895 esemplari, come l’anno di fondazione della casa automobilistica ceca), che potrà essere acquistata a più di 50 mila euro.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Skoda Enyaq , il SUV elettrico arriva in Italia: via alle prenotazioni