Scatta in Francia il divieto di utilizzare lo smartphone con l’auto ferma

GIro di vite in Francia contro l'uso degli smartphone anche da fermi per diminuire gli incidenti

Utilizzare lo smartphone in auto è vietato, lo sanno bene quegli automobilisti beccati al cellulare intenti a chiacchierare con la propria dolce metà o a giocare all’ultimo irresistibile gioco scaricato dal market di Android o Iphone. C’è chi poi non resiste alla necessità di controllare le ultime novità che scorrono sui social network o chi vuole semplicemente scattare una foto di ciò che vede intorno a sé. Tutti fuori legge nel caso in cui utilizzino il telefonino mentre sono impegnati alla guida. Le multe sono molto severe, si rischia anche il sequestro dell’automobile e un salasso sui punti della patente, ma d’altronde pur di preservare l’incolumità su strada è giusto evitare inutili distrazioni che rendono pericolose le nostre strade.

In Francia però il problema è particolarmente sentito, le distrazioni derivanti dall’abuso dello smartphone sono eclatanti e per porre rimedio al malcostume diffuso si è deciso di punire anche chi usa la magica scatoletta della distrazione anche se si è fermi.

La decisione arriva direttamente dal corrispettivo della Corte di Cassazione francese. La Cour de Cassation ha respinto il ricorso di un’automobilista che è stato multato nonostante non fosse in circolazione ma fermo ai margini di una rotonda con le quattro frecce accese. Non basta quindi accostare per non essere considerati più in circolazione, ma è necessario fermarsi in un’area apposita, lontana dal traffico cittadino, possibilmente in un parcheggio che non intralci il traffico.

Il giro di vite sugli smartphone si è reso necessario a seguito del crescente numero di incidenti causati proprio dall’abuso di telefonini. Secondo i risultati di uno studio diramato nel 2017 dall’organizzazione francese Sécurité Routière che monitora proprio il numero degli incidenti stradali che accadono per le strade francesi, almeno il 10 % degli incidenti, è stato calcolato, accadono a causa degli smartphone.

135 gli euro di multa che rischia chiunque sia trovato con lo smartphone alla guida, con la perdita di tre punti dalla patente. Solo in caso di incidente o di fiamme improvvise all’automobile è consentito usare lo smartphone. La Francia usa il pugno duro contro i distratti alla guida, atteggiamento severo che dovrebbe essere imitato anche nelle strade italiane.

 

MOTORI Scatta in Francia il divieto di utilizzare lo smartphone con l’a...