Al Salone di Ginevra l’ibrida italiana più potente, Puritalia Berlinetta

L’inedita berlinetta mira ad essere la più potente supercar ibrida, con ben 979 Cv di potenza

Il Salone di Ginevra è ormai alle porte e vediamo un’altra novità che potremo ammirare proprio in occasione della kermesse.

L’89° edizione del tanto atteso evento sta per iniziare, mancano poco più di due settimane e finalmente vedremo, dal 7 al 17 marzo, tutte le migliori Case automobilistiche che mostreranno i loro nuovi progetti da lanciare sul mercato nelle settimane a venire. Tra questi ci sarà anche la Puritalia Berlinetta, una macchina che sta nascendo a Napoli, una supercar ibrida che raggiungerà gli straordinari 979 Cv di potenza. L’obiettivo è quello di essere la più potente ibrida italiana di tutti i tempi. La Casa torna sul mercato delle sportive dopo qualche anno dal debutto della roadster 427, per lanciarsi nel segmento con una macchina ad altissime prestazioni.

La curiosità per la nuova Puritalia Berlinetta è altissima, anche perché di informazioni ne sono state rilasciate davvero poche dal costruttore. Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche sappiamo solo della sua potenza eccezionale da 979 Cavalli e 1.248 Nm di coppia massima, erogati da un motore V8 che è stato montato all’anteriore ma che è anche affiancato ad un elettrico al posteriore, per un’ottima unità ibrida.

Oltre ai Cavalli la Puritalia Berlinetta può vantare prestazioni da record anche grazie ad un rapporto tra il peso e la potenza molto favorevole. I materiali usati sono molto leggeri infatti, la vettura non supera i 1.300 kg grazie all’impiego dell’alluminio e della fibra di carbonio e per questo le sue prestazioni saranno degne di nota. Ancora oggi non è stato svelato alcun dettaglio in merito, anzi rimane tutto top secret. La Casa assicura però un piacere di guida estremo, un’esperienza perfetta, divertente e unica. L’obiettivo della vettura è far rivivere i Golden Years del design italiano dell’automobile, con un posto speciale nel segmento delle supercar. Paolo Parente e Fabio Ferrante, rispettivamente il CEO e Founder di Puritalia e il designer che ha disegnato il mezzo, hanno l’obiettivo di andare oltre alle prestazioni di altissimo livello della supercar. Quello che mirano è far diventare la Puritalia Berlinetta un vero e proprio gioiello per tutti gli appassionati delle sportive e richiamare lo stile anni Cinquanta e Sessanta, periodo d’oro per il design delle automobili italiane.

Una vettura per tutti gli appassionati e i collezionisti, una fuoriserie tanto ambita, questo è quello che vogliono da Puritalia. Una macchina per compratori degni di godersela, di apprezzarne i dettagli tecnici e la cura con cui è stata realizzata. Saranno solo 150 le unità distribuite sul mercato. Per sapere tutti i dettagli non ci resta che attendere la presentazione in anteprima mondiale al Salone di Ginevra 2019.

MOTORI Al Salone di Ginevra l’ibrida italiana più potente, Puritalia&n...