Rolls Royce Ghost, la berlina diventa una supercar da 685 cavalli

La Ghost è già l'interpretazione più sportiva di Rolls Royce, oggi con Spofec diventa estrema

Rolls Royce Ghost è la berlina del brand più sportiva di sempre, ottimo punto di partenza per i progettisti e i tecnici di Spofec, del gruppo Novitec che già conosciamo, in grado di perfezionare esclusivamente le auto, e che riprende il nome dalla statuetta di Rolls Royce ‘Spirit of Ecstasy’, le cui prime lettere formano infatti Spofec.

L’azienda ha sviluppato una gamma di personalizzazioni per l’auto britannica a quattro porte, che conferisce alla Ghost una dinamica di guida maggiore e un aspetto ancora più stravagante. Iniziamo dagli interventi fatti al motore, che aumentano la potenza del bicilindrico a dodici cilindri a 685 CV e la coppia massima a 958 Nm. Questo riduce il tempo necessario per lo scatto da 0 a 100 km/h a soli 4,5 secondi.

Per migliorare anche la dinamica di guida, Spofec conferisce alla nuova Rolls Royce Ghost un design ancora più atletico, con componenti della carrozzeria in carbonio, che presentano uno stile sportivo ed elegante. Le ruote forgiate con un diametro di 22’’ sviluppate in collaborazione con il produttore di cerchi statunitense Vossen. Il modulo di sospensioni Spofec abbassa l’altezza da terra della berlina di lusso di circa 40 millimetri.

Il motore della Ghost ha in origine 571 CV e 850 Nm di coppia, terreno ottimale per gli specialisti dei motori Spofec, che adattano un modulo N-TRONIC plug-and-play alla centralina elettronica. Il marchio inserisce anche una nuova mappatura per iniezione e accensione, programmata in seguito a una complessa serie di test, e aumenta moderatamente la pressione di sovralimentazione. Di conseguenza, la potenza del dodici cilindri passa, come abbiamo visto, a 685 CV e la coppia massima a 958 Nm.

Ciò migliora anche la forza di trazione nella guida quotidiana e i valori di accelerazione, migliorano i tempi nello scatto da ferma a 100 km/h, mentre invece la velocità rimane invariata ad un massimo di 250 km/h, a causa dell’elevato peso del veicolo. Spofec, Gruppo di Novitec (di cui abbiamo già visto meravigliose creature) ha sviluppato anche un nuovo scarico sportivo in acciaio inossidabile con alette di scarico controllate attivamente.

Spofec, modifiche su misura a Rolls Royce Ghost

Rolls Royce Ghost ancora più estrema con Spofec

I designer hanno avuto il compito di dare alla Rolls-Royce Ghost un tocco sportivo-elegante. Per farlo, hanno sviluppato componenti della carrozzeria dal design raffinato e aerodinamicamente efficienti per entrambe le varianti di passo della Ghost. I componenti sono realizzati in carbonio leggero, ma ad alta resistenza. La nuova fascia anteriore caratterizza il nuovo volto ‘fresco’, le grandi prese d’aria gli conferiscono un aspetto visivamente sorprendente.

I nuovi parafanghi Spofec presentano una caratteristica presa d’aria dietro il passaruota su entrambi i lati. Aggiornamento atletico anche al posteriore, con l’aggiunta di un nuovo spoiler. Un altro intervento di cui si è occupata Spofec è stato migliorare ulteriormente l’aspetto dell’abitacolo, utilizzando il più alto livello di qualità e esclusiva raffinatezza per gli interni.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Rolls Royce Ghost, la berlina diventa una supercar da 685 cavalli