Rivoluzione Volkswagen: la nuova Golf GTD Variant unisce GT e station wagon

Nuova Volkswagen Golf GTD Variant, mix tra Gran Turismo e station wagon

Grande novità in casa Volkswagen: l’azienda tedesca ha svelato in anterprima alcune immagini del prossimo, inedito modello di Golf, la sua auto più venduta. Si tratta della Variant GTD, la prima Golf a unire le caratteristiche di una Gran Turismo Diesel su una carrozzeria da station wagon.

Esteticamente lo stile della nuova Golf GTD Variant richiama in parte la versione ‘hatchback’, specie in particolari come la mascherina a nido d’ape e i paraurti sportivi. I proiettori anteriori sono bi-xeno mentre quelli posteriori sono bruniti.

Tra gli allestimenti di serie ci sono anche le barre longitudinali sul tetto e i cerchi in lega Curitiba da 17 pollici mentre come caratteristiche tecniche ci sono l’assetto ribassato – di 15 mm -, il doppio scarico in acciaio e lo sterzo a servoassistenza progressiva.

Per quanto riguarda gli interni, richiamano particolarmente lo stile GT: sedili sportivi con classico tessuto a quadrettoni delle versioni Gran Turismo, volante sportivo a tre razze e padaliera racing in alluminio.

A livello motoristico, il propulsore è lo stesso della GTD berlina, ovvero il 2.0 TDI da 184 CV e 380 Nm di coppia: l’accelerazione è da 0 a 100 km/h in 7"9. Bassi i consumi nel misto: la casa tedesca ha comunicato che alla Golf GTD Variant bastano 4.4 litri per percorrere 100 chilometri, con emissioni di CO2 di 115g al km. Il cambio di serie è di tipo manuale a sei marce ma c’è l’opzione del DSG, sempre a sei rapporti.

La nuova Volkswagen Golf GTD Variant verrà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Ginevra a marzo e arriverà sul mercato entro la fine della primavera ad un prezzo di poco superiore ai 32mila euro

MOTORI Rivoluzione Volkswagen: la nuova Golf GTD Variant unisce GT e station&...