Il ritorno in pista della Lancia Delta Integrale

Una versione rivisitata e elettrica del mito dell’automobilismo torna in pista

Lancia Delta Integrale, un nome una garanzia. Un anno fa GCK ne ha realizzato un modello inedito e elettrico, che al momento era solo un render. L’auto ha preso davvero vita, mostra il solito stile per quanto riguarda l’esterno, l’iconico e leggendario design.

Ma la sua motorizzazione è a zero emissioni. Si tratta di una vettura proposta in edizione ultra limitata, verranno realizzati solo 47 modelli, 11 saranno Evo-e Rally e gli altri 36 invece Lancia Delta Eco-e. La variante Rally garantirà prestazioni maggiori rispetto a quella standard. Per quanto riguarda i dati tecnici e la meccanica dell’auto, al momento GCK non ha ancora diffuso alcun dato ufficiale, quindi non siamo a conoscenza della potenza del motore e nemmeno della capacità del pacco batteria e dell’autonomia.

Essendo una nuova versione della storica Lancia Delta Integrale, sicuramente la trazione sarà all-wheel drive, GCK ha inoltre dato vita ad un cambio manuale ad hoc per il motore elettrico. Probabilmente l’auto potrà essere distribuita in tutto il mondo, o almeno, è quello che assicura la Casa oggi.

L’auto all’apparenza sembra una Lancia Delta Integrale tradizionale, quella che conosciamo per essere stata un vero e proprio emblema del settore auto nell’epoca dei rally anni Ottanta e Novanta. Ma il suo powertrain è completamente elettrico, oltre ad adottare soluzioni moderne e materiali di ultima generazione. GCK è il team sportivo francese attivo in competizioni rally che ha dato vita a questo prodotto unico.

Lancia Delta Integrale, il mito riprende vita

Riprende vita il mito Lancia Delta Integrale, la nuova versione elettrica

Non dimentichiamo cosa significa la Lancia Delta Integrale per gli appassionati di rally e non, è un’autentica leggenda, tanto nella sua versione stradale quanto in quella da corsa. È proprio per questo che GCK ha deciso di realizzare una nuova sezione di restomod con Lancia Delta, spingendo nel settore dell’elettrificazione, creando questa nuova variante Evo-e. Il motore elettrico comunque non è l’unica novità, anzi il team francese ha deciso di apportare diverse modifiche per poter migliorare le performance dell’auto, innanzitutto riducendone il peso, grazie all’eliminazione di alcune componenti, sostituite con nuovi elementi moderni e leggeri.

Guerlain Chicherit, capo di GCK, spiega: “Abbiamo scelto Lancia Delta Integrale per lanciare questo progetto perché è un veicolo che ci ha fatto sognare. È l’auto da rally per eccellenza, senza dubbio la più incredibile della sua epoca, e rimane estremamente popolare tra gli appassionati di rally, cosa che sono ancora oggi”.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Il ritorno in pista della Lancia Delta Integrale