Rally di Sanremo: storia e informazioni

Ripercorriamo la storia del Rally di Sanremo, dai suoi albori passando per il periodo mondiale fino ai nostri giorni

Attualmente giunto alla sua 63esima edizione, e valido quale seconda prova del campionato italiano di Rally, il Rally di Sanremo è una delle manifestazioni automobilistiche più importanti d’Italia.
La sua prima edizione risale nientemeno che al lontano 1928, quando su una Fiat 520 si impose il romeno Urdareanu.
Interrotta per alcuni anni, la manifestazione rallistica riprese nel 1961 con la nuova denominazione Rally dei Fiori: furono queste le edizioni che fecero conoscere la competizione automobilistica in tutto il mondo, al punto che dal 1973 al 2003 il percorso venne inserito all’interno del calendario per l’assegnazione del titolo mondiale di Rally con la denominazione di Rally d’Italia.
In questi anni il pubblico di tutto il mondo ha potuto beneficiare delle splendide cornici naturali della costa ligure e dell’ospitalità e del calore del pubblico partecipante.

Durante il periodo in cui era inserito nel campionato mondiale di Rally, la prova sanremese ha visto trionfare le migliori auto ed i migliori rallisti del momento.
A tal proposito vale la pena ricordare gli splendidi successi della Lancia Stratos, vincitrice di tre mondiali Rally consecutivi nel 1974, 1975 e 1976, guidata da Sandro Munari e dallo svedese Björn Waldegård, e della mitica Lancia Delta , che vinse la bellezza di sei mondiali Rally consecutivi dal 1987 al 1992 guidata da assi del volante come Massimo Biasion ed il francese Didier Auriol.
Le edizioni seguenti del Rally di Sanremo – Rally d’Italia, videro il susseguirsi di nobili vincitori come l’inglese Colin McRae ed il finlandese Tommi Mäkinen (entrambi vincitori di due edizioni a testa) e del francese Gilles Panizzi, vincitore di ben tre edizioni sulla sua Peugeot 206.
La storia ha voluto che in quella che fin’ora è stata l’ultima volta che il campionato del mondo ha fatto scalo a Sanremo, ad imporsi sia stato colui che più di ogni altro ha scritto il proprio nome in cima alla classifica mondiale dei piloti di Rally, il nove volte campione del mondo Sebastian Loeb.

Il Rally di Sanremo , nelle ultime edizioni, benché non più tappa del campionato mondiale, resta un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati.
La prova, oltre alla grande partecipazione degli appassionati, fa registrare un buon tasso di copertura televisiva e attrae l’attenzione di diverse testate giornalistiche specializzate e non, fattori questi sempre importanti per garantire le entrate derivanti dagli sponsor.
L’edizione 2016 si svolgerà dal 6 al 9 aprile, con un ampia lista di partenti divisi per tutte le categorie di auto. Già si annuncia come grande protagonista la Peugeot 208 T16 ed il pilota pluridecorato Paolo Andreucci alla ricerca del suo decimo titolo nazionale.

MOTORI Rally di Sanremo: storia e informazioni