Sorpresa al Raduno Pagani, la Zonda torna con un modello unico

La Aether è stata presentata con una serie di novità uniche all'ultimo Raduno Pagani

Quando si parla di Zonda, si fa riferimento senza dubbio ad uno dei modelli più riusciti della casa produttrice Pagani. Pur essendo andata fuori produzione nel 2012 e sostituita dalla Huayra, la Zonda non ha mai perso il suo pubblico di aficionados ed è stata ripresentata in una nuova veste durante il Raduno Pagani.

Su commissione di un appassionato di auto sportive, lo stesso che aveva già commissionato la Ferrari SP38, ha visto la luce la Zonda Aether, un modello unico e su misura, equipaggiato con un motore da 760 cavalli.

Non si tratta di un’auto qualsiasi, di un modello da guidare tutti i giorni in città, quanto piuttosto di una roadster unica nel suo genere, con una dotazione da urlo sia per quel che concerne le prestazioni che in materia di estetica. La Zonda Aether è frutto di dodici mesi di duro lavoro da parte di ingegneri e designer Pagani, che hanno studiato ogni particolare per assemblare un modello dalle caratteristiche uniche.

A fare da “musa ispiratrice” per il lavoro dei tecnici Pagani è stata la “vecchia” Zonda Cinque, che fu prodotta in appena dieci esemplari ed è ricordata sulla Aether dalle prese d’aria in fibra di carbonio posizionate sul tetto e sui parafanghi posteriori. Il vero protagonista è però il motore V12 aspirato da 7,3 litri: la casa produttrice non ha fornito dati ufficiali, ma i cavalli potrebbero essere 760, con spazio per aggiornamenti fino a 800.

A differenza delle altre Zonda, però, la Aether ha una trasmissione manuale a sei marce, in grado di inviare maggiore potenza alle ruote posteriori. Per la carrozzeria di questo modello è stato utilizzato un mix di fibra di carbonio opaca e lucida, materiale che garantisce leggerezza e minore resistenza a marce alte. Il nero è il colore prescelto per questo modello, ma spiccano le strisce rosse nella parte centrale, sulle fiancate e nel contorno dei fari anteriori.

Impossibile non notare anche i cerchi neri e il grande diffusore centrale, che completano l’aspetto esteriore conferendole ulteriore “cattiveria”. Non sono molti i modelli della Zonda che potrebbero essere aggiornate al motore a 760 cavalli, ed è per questo che la Aether ha subito attirato l’attenzione degli appassionati presenti al Raduno Pagani e farà parlare di sé anche nel futuro.

La nuova Pagani Zonda Aether

Fonte: Instagram

MOTORI Sorpresa al Raduno Pagani, la Zonda torna con un modello unico