Con questi additivi il motore diesel non teme il gelo

Durante la stagione invernale, soprattutto in alcune zone più fredde, c’è il rischio che il diesel nel serbatoio dell’auto congeli: abbiamo la soluzione

La stagione invernale ormai è inoltrata e in questi giorni, soprattutto nel nord Italia – ma anche in alcune zone del centro e sud – il freddo si sta facendo sentire, con gelate e nevicate anche a bassa quota. In questo periodo chi viaggia con l’auto diesel rischia che il gasolio presente nel serbatoio geli, soprattutto durante la notte, quando le temperature spesso vanno sotto le zero.

La paraffina contenuta nel diesel può ghiacciare e solidificarsi, andando a intasare il filtro del carburante e i condotti di alimentazione e di iniezione del gasolio, che quindi non riesce a seguire il suo regolare flusso. Mettersi al volante dell’auto e ritrovarsi con il carburante congelato significa essere nei guai: è davvero difficile riuscire a mettere in moto il veicolo, se non impossibile.

Il diesel nell’auto congela: a quanti gradi

C’è una grande differenza tra la benzina e il diesel, la prima congela sotto i -48°C, quindi in Italia è pressoché impossibile; il gasolio invece rischia di ghiacciare già a -2°C. Ci sono però diverse tipologie di diesel, con un punto di congelamento differente:

  • normale: può gelare dai -2°C;
  • invernale: ha una resistenza maggiore al freddo, gela in genere a -10°C;
  • alpino: speciale combustibile erogato nei distributori delle zone montane, in genere più costoso, che resta fluido anche fino a -18°C.

Diesel congelato: la soluzione

In commercio esistono degli appositi additivi diesel antigelo, che consigliamo di usare nei periodi più freddi dell’anno.

Questi particolari prodotti contengono elementi in grado di prevenire la formazione di cristalli di paraffina; in questo modo migliora l’accensione del veicolo a freddo e il sistema di alimentazione resta pulito, senza residui e depositi.

Grazie agli additivi diesel da inserire nel serbatoio dell’auto il carburante resta fluido in genere fino a -25°C e, in caso di gasolio congelato, il prodotto funziona come decongelante, assicurando l’utilizzo dell’auto.

Come si usa l’additivo diesel antigelo

È molto facile, un’operazione che tutti possono eseguire: è sufficiente versare il prodotto all’interno del serbatoio quando si fa il pieno di carburante. Un consiglio: sarebbe meglio evitare di aggiungere l’additivo a serbatoio completamente vuoto. Bastano pochi chilometri per far circolare il prodotto nel circuito di alimentazione e nel filtro, in modo che l’auto sia protetta dal freddo e gelo invernale.

Additivo antigelo per diesel: quale scegliere

Su Amazon abbiamo trovato diversi prodotti convenienti, tra cui Arexons additivo diesel antigelo/diesel antifreeze. Ottimo il rapporto qualità-prezzo, il marchio è conosciuto e buono.

Prolunga la durata del filtro e mantiene pulito il sistema di iniezione. Protegge il carburante dal gelo durante la stagione invernale, impedendo la cristallizzazione delle paraffine e il conseguente intasamento del filtro. Garantisce il funzionamento dell’auto fino a -20°, migliora le proprietà di scorrimento a freddo del gasolio da autotrazione e da riscaldamento.

Facilita le partenze anche alle temperature più rigide ed è studiato per motori di autovetture e mezzi pesanti Diesel e Turbo Diesel.

Temperature rigide: l’additivo invernale per diesel

Goodyear Additivo Antigelo per gasolio invernale Pro Additives è un altro prodotto consigliato, che trovi su Amazon. Anche in questo caso si tratta di un prodotto che aiuta a prevenire la formazione di cristalli nel gasolio a basse temperature, impedendone il congelamento. Contribuisce a garantire le prestazioni invernali di tutti i motori diesel.