In arrivo il primo modello di auto elettrica low cost di Dacia

Nel 2021 vedremo la prima Dacia a zero emissioni, una Urban City Car per tutti

Riconosciamo il marchio Dacia da tempo per la sua filosofia low cost, il brand infatti produce auto con prezzi accessibili a tutti. Uno di quelli di maggiore successo oggi, e dal momento del suo lancio sul mercato, è Duster.

Il prossimo anno vedremo finalmente anche questo marchio approdare nel mondo dell’elettrico, Dacia infatti lancerà la sua prima auto a zero emissioni, si tratta di una Urban City Car per tutti. Renault ha presentato il suo piano per l’elettrificazione, che parla anche di questa imminente novità. Tra i prossimi nuovi modelli elettrici in arrivo, la nuova Dacia seguirà la Twingo Z.E., che verrà lanciata sul mercato a partire dalla seconda metà del 2020.

Quello che tutti ci stiamo chiedendo è se davvero il brand low cost riuscirà a mantenere i prezzi in linea con quelli da sempre proposti, anche per il suo primo (e per i seguenti) veicolo elettrico. Sappiamo bene infatti che ad oggi uno dei limiti di questa tipologia di vetture è ancora il costo elevato per il cliente medio. Quello che potremmo vedere sul mercato è una versione Dacia simile alla Renault K-Ze, auto già in vendita sul mercato cinese ad un prezzo che corrisponde a circa 8mila euro.

Lo scorso anno Gilles Normand, responsabile della divisione veicoli elettrici di Renault, aveva annunciato che la K-Ze sarebbe arrivata anche in Europa, nonostante la Casa inizialmente aveva negato. Quindi, oltre alla nuovissima e inedita Dacia elettrica low cost, potremmo vedere arrivare sul mercato europeo la Renault City K-Ze.

Si tratta di una vettura elettrica di cui abbiamo già parlato nei mesi scorsi, dotata di motore elettrico sincrono a magneti permanenti in grado di sprigionare la potenza molto limitata di 44 cavalli e 125 Nm di coppia. La velocità massima raggiunta dall’auto è di soli 105 km/h. L’autonomia raggiunge appena 270 km. Per quanto riguarda l’estetica dell’auto elettrica di Renault, vediamo una carrozzeria tipica da mini suv.

La City K-Ze infatti è alta da terra, ma segmento A e con un passo da 2,4 metri e bagagliaio da 300 litri. L’aspetto di maggiore interesse è il prezzo di listino della nuova e prima Dacia elettrica di cui ancora non sappiamo il nome. Non sappiamo ancora quanto costerà, sicuramente non 8.000 euro come la Renault K-Ze in Cina, a causa dei costi di trasporto e di una tassazione ovviamente diversa. Speriamo comunque che non superi i 15mila euro.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI In arrivo il primo modello di auto elettrica low cost di Dacia