La prima Jaguar Land Rover prodotta rispettando il distanziamento sociale

La produzione della Casa riprende con tutte le precauzioni per contenere l’epidemia di Coronavirus

Dopo il lockdown causato dal Covid-19, le varie attività stanno pian piano riprendendo, rispettando tutte le nuove regole che servono comunque a proteggerci dall’eventuale contagio da Coronavirus e a contenere appunto la diffusione dell’epidemia.

Tra queste c’è anche il Gruppo Jaguar Land Rover, che ha ripreso la sua produzione di vetture: dallo stabilimento britannico di Solihull è uscita la prima Range Rover realizzata seguendo tutte le nuove norme dettate dal Governo sul distanziamento sociale (che pare durerà per anni). Chiaramente per ripartire in sicurezza sono state attivate tutte le nuove regole per tutelare la salute dei lavoratori.

Gli operai quindi oggi lavorano seguendo le normative per l’igiene e il controllo della salute, dopo che è stata effettuata la revisione di tutte le linee di produzione, dei vari uffici, delle aree comuni e dei reparti delle aziende. Il tutto è servito per permettere il ritorno alla produzione completa, in maniera graduale e sicura per tutti. I lavoratori sono sottoposti al controllo della temperatura, devono tenere la distanza tra loro di almeno due metri, dove non è possibile però devono usare i dispositivi di protezione individuale, quali mascherine e occhiali.

Gli stabilimenti sono stati disinfettati e sono stati inseriti nuovi percorsi a senso unico per l’ingresso e l’uscita. Jaguar Land Rover ha realizzato una nuova visiera protettiva di fabbricazione propria e l’ha ovviamente messa a disposizione di tutto il personale. Grant McPherson, executive director e manufacturing di Jaguar Land Rover, ha dichiarato: “Il momento nel quale la Range Rover ha lasciato la linea è stato importante per Jaguar Land Rover, per tutti noi dell’azienda e per tutto l’indotto ha segnato la fine dello shutdown temporaneo, e il ritorno alla normalità. Una nuova normalità, naturalmente. Si proveranno molte emozioni, dalla preoccupazione per l’igiene, al sollievo per il ritorno al lavoro, e per l’incontro con i colleghi. La salute ed il benessere dei nostri dipendenti hanno rappresentato la nostra prima preoccupazione nel prepararci a questo momento. Nei prossimi mesi, so già che, come una squadra, faremo il possibile per curare la nostra sicurezza e la salute, fisica e mentale”.

La Casa d’auto, che ha lanciato di recente la versione ibrida delle sue best seller, ha obbligato i dipendenti alla compilazione di un questionario clinico online, a controllare la temperatura corporea prima di spostarsi per andare al lavoro e a firmare un documento sulla salute e il benessere. Oltre a mettere in pratica le direttive governative, Jaguar Land Rover ha attivato nuovi sistemi di sicurezza, “dal momento di arrivo del personale al momento in cui finisce la giornata lavorativa”.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La prima Jaguar Land Rover prodotta rispettando il distanziamento soci...