Alfa Romeo Giulia: prezzo e info tecniche

La nuova berlina del Biscione svelata ad Arese nella versione Quadrifoglio Verde da 510 cavalli

IL LISTINO PREZZI DELLA ALFA ROMEO GIULIA

La Giulia Quadrofoglio avrà un propulsore da 510 CV e sarà ordinabile nel corso dell’ultimo trimestre dell’anno per poi essere messa in vendita nel 2016. I colori disponibili saranno i seguenti: rosso competizione, bianco trofeo, nero vulcano, grigio vesuvio e blu Montecarlo, in abbinamento alla selleria interna in pelle e Alcantara.

L’Alfa Romeo Giulia è il nuovo modello di punta della casa del Biscione. La presentazione è avvenuta nel Museo Alfa Romeo nel giorno della ricorrenza dei 105 anni dalla fondazione della Anonima Lombarda Fabbrica Automobili, l’azienda da cui pochi anni più tardi sarebbe nata l’Alfa Romeo. Il nuovo gioiello del Biscione è l’erede della 159 nella ‘flotta’ dell’Alfa Romeo e rivaleggerà sul mercato con le varie Mercedes Classe C, BMW Serie 3 e Audi A4.

“Oggi è il primo giorno della nuova Alfa Romeo, un punto di ripartenza e di ricostruzione del brand. la nuova Giulia è nata da un processo catarchico di un marchio che ha ritrovato la propria essenza – ha spiegato Sergio Marchionne, ad FCA – La nuova Alfa Romeo sa paladina dell’italianità nel mondo. Alla Giulia seguiranno altri sette modelli Alfa Romeo per arrivare all’obbiettivo di 400mila auto vendute nel 2018″.

Come è dunque la nuova berlina, progettata da un team costruito ‘ad hoc’ definito Skunk Works? Le linee sono fedeli al dna Alfa, e uniscono grinta ed eleganza, soprattutto nella versione presentata ad Arese, la sportiva “Quadrifoglio Verde”, con tanto di spoiler posteriore e cerchi neri con freni in carboceramica.

Tecnicamente la nuova Giulia offre soluzioni innovative: con una distribuzione dei pesi perfettamente bilanciata sui due assi, la berlina ha sospensione esclusive Alfa, lo sterzo più diretto offerto dal mercato, la tecnologia Torque Vectoring, per il massimo controllo della stabilità, e l’Integrated Brake System che riduce sensibilmente lo spazio di frenata.

Il motore nella versione “Quadrifoglio Verde” è il top della gamma, un V6 biturbo 3.0 sovralimentato da 510 CV  elaborato dalla Ferrari sulla base del sei cilindri tremila Maserati by Ferrari montato su Ghibli e Quattroporte con potenze inferiori (330 e 410 cavalli). Il propulsore è totalmente in alluminio mentre per l’albero motore è stato utilizzata anche la fibra di carbonio. Le prestazioni sono di livello assoluto con accelerazione da 0 a 100 km/h in 3″9, grazie anche ad un rapporto peso/potenza inferiore a 3 kg/CV.

Ancora da svelare completamente, invece, la gamma delle altre motorizzazioni che, in ogni caso, tra benzina e gasolio dovrebbero variare dai 180 ai 340 CV. Il tasto di accensione è sul volante come per le Ferrari, la trazione posteriore o integrale, il cambio manuale a sei marce o automatico a otto rapporti.

La Giulia propone poi il rinnovato selettore DNA Alfa che modifica il comportamento dinamico del veicolo in base alle scelte del guidatore: Dynamic, Natural, Advanced Efficient (modalità di risparmio energetico che per la prima volta viene introdotta su un’Alfa Romeo) e ovviamente Racing (sulle versioni ad alte prestazioni). Tutti i sistemi sono governati dallo Chassis Domain Control, il “cervello” dell’elettronica di bordo, che distribuisce compiti precisi per ottimizzare le prestazioni e il piacere di guida.

Le nuove Alfa Romeo rimettono al centro dell’auto chi guida, sono una fusione perfetta tra uomo e auto perché le Alfa Romeo non sono solo una macchina ma l’estensione di chi guida – ha sottolineato Harald Wester, amministratore delegato di Alfa Romeo – In questo marchio non c’era da cambiare nulla, dovevamo cambiare noi“.

Il cambio c’è stato: ora si attende la risposta del mercato, specialmente quello americano, su cui conta molto Marchionne per raggiungere l’ambizioso obbiettivo di 400 mila unità vendute tra tre anni. In bocca al lupo, anzi, al Biscione. Aggiornamento settembre 2015: al Salone di Francoforte è state reso noto il prezzo della Giulia Quadrifoglio: 79mila euro.

MOTORI Alfa Romeo Giulia: prezzo e info tecniche