Porsche mette in campo un grandioso piano per la mobilità elettrica

La Casa procede in differenti direzioni per ampliare la rete di ricarica delle auto a zero emissioni

Porsche crea una rete globale di stazioni di ricarica accessibili da parte di tutti i clienti, oltre al progetto Porsche Destination Charging, la Casa vuole contribuire ad ampliare quella che è oggi l’infrastruttura di ricarica per auto elettriche in Italia.

Il brand quindi lavora su più fronti, innanzitutto dotando le concessionarie di stazioni di ricarica in corrente continua da 50 kW a 350 kW. Presso il Centro Porsche Milano Nord inoltre è già stato installato ed è attivo il primo Turbo Charger da 350 kW che dà la possibilità ai possessori della nuova Taycan di ricaricare l’auto per un’autonomia pari a circa 100 km in soli 5 minuti. Questo è possibile grazie alla potenza elettrica che arriva fino a 270 kW e all’architettura della colonnina a 800 Volt.

Le stazioni di ricarica IONITY attive in Europa oggi sono più di 200 e presto diventeranno 400, secondo le previsioni di Porsche, entro la fine del 2020. Oltre al piano di elettrificazione pubblica, la Casa pensa anche alla rete domestica, che secondo le stime rappresenta l’80% circa delle attività di ricarica delle auto elettriche nell’uso quotidiano.

Per quest’esigenza Porsche ha siglato un accordo di partnership con Alpiq E-Mobility per l’installazione di sistemi di ricarica in collaborazione con AGN ENERGIA, che permetterà ai clienti di ricaricare la propria auto a casa senza dover cambiare il fornitore di energia, installando un contatore dedicato da 11 kW ad una tariffa di 100 euro al mese.

Pietro Innocenti, Direttore Generale di Porsche Italia, ha dichiarato: “Siamo coscienti che la ricarica sia un tema importante per chi acquista una vettura elettrica, soprattutto in Italia. Purtroppo il nostro Paese sconta un ritardo in termini di infrastrutture che impatta sicuramente sulle tempistiche di diffusione della mobilità elettrica su larga scala. In Porsche Italia stiamo lavorando per ampliare ulteriormente le possibilità di ricarica per i nostri clienti e, più in generale, per promuovere la diffusione della mobilità elettrica sul nostro territorio valutando nuove soluzioni in grado di soddisfare l’esigenza primaria dei nostri clienti: quella di viaggiare e godersi l’emozione della guida delle nostre vetture in tranquillità e senza pensieri”.

Il piano di investimenti di Porsche procede quindi in differenti direzioni, la Casa tiene particolarmente allo sviluppo di una rete globale per la diffusione delle auto elettriche.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Porsche mette in campo un grandioso piano per la mobilità elettrica