Porsche Panamera 2014, il lusso rilancia col super ibrido

Più aerodinamica nelle forme, nuova sostanza nella meccanica. Arriva un motore V6 3.0 biturbo da 420 Cv, e soprattutto l'incredibile variante S E-Hybrid da 416 Cv: consuma 3,1 litri di benzina ogni 100 chilometri

C’era una vota la Panamera, berlina taglia maxi e capostipite di una generazione di ammiraglie sportive di nome e di fatto. C’era sul tavolo la questione crisi economica che ne ha penalizzato inevitabilmente le vendite nel Vecchio Continente e restava la faccenda di abbinare prestazioni ed ecologia, qui più che altrove, nella categoria delle auto acquistabili, comunque da pochi, piuttosto più che nella ristretta famiglia delle super sportive guidabili praticamente da nessuno. Porsche Panamera 2014, viene ufficializzata come "restyling", dunque senza rompere a parole uno stile che, di fatto, già punta altrove. Linee tese, spigoli più che muscoli e frontale che tende ad allungare l’impronta della vettura, cioè anche se non si sceglie l’inedita versione limousine, con distanza tra le ruote anteriori e posteriori ulteriormente accresciuta di 15 cm. Si tratta dell’allestimento Executive, disponibile per la prima volta e solo per le versioni Panamera 4S o Porsche Panamera Turbo, equipaggiate con sospensioni elettroniche ancora più orientate al comfort, e soprattutto un pacchetto di allestimenti e finiture che trasforma i due sedili posteriori nella più comoda sistemazione che ci sia mai stata a bordo di una Porsche.

La meccanica riserva altre sorprese, tre per la precisione. Porsche Panamera S e Porsche Panamera 4S, sono ora equipaggiate con il nuovo motore V6 3.0 biturbo da 420 CV che sostituisce il V8 aspirato da 4.8 litri, rispetto al quale i consumi scendono del 18%. Più interessante sul piano tecnologico la nuova Panamera S E-Hybrid. Accanto al nuovo motore V6 3.0 litri, qui in versione aspirata e abbinato al cambio automatico ad otto rapporti Tiptronic S,  troviamo un secondo propulsore elettrico da 95 CV, con una potenza totale che dunque tocca i 416 CV. Le prestazioni sono di alto livello, certo, con una accelerazione da 0 a 100 km/h in 5,5 secondi e velocità massima a quota 270 chilometri orari, ma a stupire sono soprattutto i consumi, letteralmente fermi a 3,1 litri di benzina ogni 100 chilometri.

Inoltre, le batterie della nuova Panamera S E-Hybrid si ricaricano al massimo in quattro ore di tempo e permettono di percorrere fino a 36 chilometri in modalità totalmente elettrica. A velocità costante, la vettura può abilitare la funzione "coasting" scollegando il V6 3.0 litri benzina e sfruttando la spinta del motore elettrico.

I prezzi della Panamera Restyling partiranno da 86.150 euro, mentre La Panamera 4 costerà 91.474 euro, la Panamera S 105.026 euro e Panamera 4S 110.471 euro. La Panamera S E-Hybrid avrà un listino di 113.738 euro, più in alto Panamera GTS a 125.112 euro e Panamera 4S Executive a 136.365 euro. Il top della gamma sarà costituito da Panamera Turbo e Panamera Turbo Executive, rispettivamente 149.917 euro e 167.583 euro.

(a cura di OmniAuto.it)

 

 

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Porsche Panamera 2014, il lusso rilancia col super ibrido