Porsche celebra 70 anni e presenta Taycan, la prima full electric

In occasione dell’anniversario, la Casa annuncia l’arrivo della prima berlina sportiva 100% elettrica

Porsche ha scelto la migliore occasione, quella del suo anniversario, per aprire la strada al mondo del full electric.

La Casa di Zuffenhausen ha presentato la nuova Taycan, la berlina sportiva completamente elettrica, la prima di questo genere creata da Porsche per aprire la strada al processo di elettrificazione dell’intera gamma di vetture. L’annuncio arriva proprio in corrispondenza dei festeggiamenti per i 70 anni passati dalla realizzazione del primo modello assoluto della casa, la 356 del 1948. La nuova Taycan prende spunto da molte caratteristiche della concept conosciuta come Mission. Oliver Blume, Ceo di Porsche, ha annunciato il debutto della nuova auto, anticipando anche quello che sarà il programma della Casa per il futuro.

Inoltre ha lanciato qualche curiosità sulla nuova nata in Porsche. Il nome Taycan significa puledro veloce, scelto per omaggiare il logo della Casa e anche per sottolineare l’essenza sportiva e dinamica di questa nuova auto, che nonostante si tratti di una berlina sportiva a 4 porte, non rinuncia alle caratteristiche tipiche di Porsche, all’indole della Casa.

Per quanto riguarda la motorizzazione, dentro il cofano della nuova Porsche Taycan ci sono due motori a magneti permanenti che sprigioneranno ben 600 Cv di potenza. Lo scatto di accelerazione da 0 a 100 km/h è garantito in soli 3.5 secondi, per arrivare poi in 12 secondi ad una velocità di 200 km/h. Una vera ammiraglia elettrica, proprio come la Tesla Model S, che non ha niente in meno alle supercar. L’auto raggiunge i 500 km di autonomia media e non soffre particolarmente le accelerazioni che, in alcuni altri veicoli invece, compromettono l’autonomia complessiva della propulsione elettrica.

Inoltre, sarà possibile raggiungere l’80% di ricarica in soli 15 minuti, se si utilizza un sistema di ricarica veloce da 800 Volt. Porsche ha svelato la sua nuova linea di sviluppo, rivelando che entro il 2022 vorrebbe elettrificare tutta la gamma, investendo ingenti risorse, realizzando per ogni modello almeno una variante elettrica o ibrida plug-in. I centri produttivi quindi dovranno essere rivisti per inserire le nuove catene di montaggio per la realizzazione dei nuovi motori elettrici. Questo significa anche avere circa 1.200 posti di lavoro vacanti e il dovere di investire in infrastrutture che accompagnino il processo di elettrificazione del settore automotive.

porsche taycan

MOTORI Porsche celebra 70 anni e presenta Taycan, la prima full electric