Polestar 2, la nuova elettrica che sfida Tesla

La nuova svedese a zero emissioni ha un grande obiettivo, concorrere con la Model 3

La produzione della nuova Polestar 2 è ufficialmente iniziata a Luqiao, in Cina. Si tratta della prima auto elettrica prodotta in questa struttura, per essere poi consegnata inizialmente in Europa, poi in Cina e in Nord America. L’auto mira a sfidare le elettriche di Tesla.

La nuova berlina di Polestar ha appena dato il via alla produzione, mentre la Model 3 è un indiscusso best seller ormai da tempo, una delle auto a zero emissioni più amate. Per questo motivo il marchio elettrico di Volvo Cars dovrà lavorare parecchio sui listini e sulle azioni di marketing, per riuscire a convincere sia il pubblico europeo che quello americano.

Il CEO di Polestar, Thomas Ingenlath, ha commentato: “Il mondo sta affrontando enormi sconvolgimenti di fronte alla pandemia di Coronavirus. Noi ora iniziamo la produzione in queste difficili circostanze, con una forte attenzione alla salute e alla sicurezza delle nostre persone. Questo è un grande risultato che deriva da enormi sforzi da parte dello staff della fabbrica e del team che assicura la catena di approvvigionamento. Ho un grande rispetto per l’intero team, e devo dire grazie a loro”.

Di proprietà di Zhejiang Geely Holding e gestito da Volvo Cars, lo stabilimento di Luqiao è un esempio di come Polestar sfrutta l’esperienza delle società madri. “Essere in grado di produrre a Luqiao significa che siamo in grado di portare Polestar 2 sul mercato con elevati standard di costruzione e qualità fin dall’inizio”, continua Thomas Ingenlath.

Polestar_2_Luqiao_production

Fonte: Polestar

La nuova Polestar 2 è stata svelata per la prima volta a febbraio 2019, è disponibile in dieci mercati globali in Europa, Cina e Nord America. Le auto sono disponibili per la prenotazione con un deposito rimborsabile, oggi gli ordini finali in ciascun mercato di lancio vengono aperti in sequenza. L’auto elettrica, per il primo anno di produzione, sarà sul mercato con 408 CV di potenza e 660 Nm, trazione integrale e un pacco batterie da 78 kWh che consente un’autonomia di 470 km (WLTP). Polestar 2 è anche la prima auto al mondo dotata di un sistema di infotainment integrato basato su Android, con Google Assistant, Google Maps e Google Play Store. Le consegne ai clienti dovrebbero iniziare nell’estate del 2020, mercato per mercato, a partire dall’Europa e poi in Cina e Nord America.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Polestar 2, la nuova elettrica che sfida Tesla