Pneumatici Run-flat: cosa sono e perché usarli

Scopriamo l'utilità, le caratteristiche ed il funzionamento degli innovativi pneumatici Run-flat

I pneumatici Runflat sono una speciale categoria di copertoni che hanno la particolarità di poter continuare ad essere utilizzati anche in caso di foratura. Sarà infatti possibile proseguire il nostro viaggio grazie alla loro innovativa struttura, costituita da una spalla rinforzata in grado di sostenere il peso del veicolo anche se la pressione al suo interno è simile a quella dell’ambiente esterno (cosa che appunto accade in caso di foratura).

La tecnologia “tubeless” è alla base di questo particolare pneumatico, che ne rappresenta la naturale evoluzione. Si tratta di un metodo che permette di costruire gomme per auto sprovviste di camera ad aria, in cui il gas di gonfiaggio riesce a rimanere in pressione solamente grazie alla struttura in gomma ed alla tela di metallo o di fibra del copertone stesso. Esternamente poi, il cerchione è ermeticamente fissato in modo da non consentire la fuoriuscita dell’aria.

Con questi pneumatici è possibile percorrere in media 80/100 chilometri ad una velocità che non deve superare gli 80 km/h: in tal modo i produttori garantiscono che sarà possibile raggiungere un’officina nella maggior parte delle situazioni in cui potremmo trovarci quando siamo alla guida della nostra vettura. Va però considerato che probabilmente ci ritroveremo a non poter riparare la gomma, dovendola necessariamente far sostituire, spendendo quindi di più rispetto a quanto avremmo speso con un classico pneumatico ad aria.

É da considerare poi che la particolare struttura dei Runflat li rende inevitabilmente più rigidi rispetto ai loro cugini ad aria, con la conseguenza che i tratti di strada sterrata o comunque sconnessa risulteranno decisamente meno confortevoli. Anche il prezzo d’acquisto si presenta più alto: circa il 20% in più rispetto ai classici pneumatici; a cui va aggiunto il costo di cerchioni adatti ad assicurarne il corretto funzionamento in caso di foratura.

Al momento, questi nuovi ritrovati di tecnologia automobilistica sono equipaggiati di serie solo su vetture appartenenti al segmento medio-alto. La loro funzionalità consente, tra l’altro, di eliminare la ruota di scorta dallo scompartimento apposito presente nel bagagliaio, con un notevole recupero di spazio a bordo e una conseguente riduzione del peso dell’auto che vi garantirà una lieve diminuzione dei consumi.

Immagini: Depositphotos

MOTORI Pneumatici Run-flat: cosa sono e perché usarli