Pininfarina Hit: il prototipo in carbonio della Lancia Delta Integrale

La Lancia Delta Integrale è rimasta nella storia e nel cuore di tanti appassionati.

Negli anni Ottanta era una vettura prettamente pensata per i rally, campo dove esordì nel 1985 con il modello S3: qui la fece da padrone sia nel Mondiale Piloti (portandone a casa ben quattro in cinque anni tra il 1987 e il 1991) sia in quello Costruttori, dove dal 1987 al 1992 collezionò l’en plein di titoli iridati.

Nel 1988 Pinifarina provò a darle nuova vita con un concept che rimase tale. Presentata al Salone di Torino del 1988 la carrozzeria torinese uscì la Pinifarina Hit.

La Pininfarina HIT (acronimo High Italian Technology) era una concept basata sulla Lancia Delta Integrale 8V.

I materiali di costruzione erano i più innovativi per l’epoca: la carrozzeria era in parte di fibra di vetro e parte in fibra di carbonio applicati ad una vettura compatta sotto i 4 metri di lunghezza.

Il prototipo aveva un Cx (coefficiente aereodinamico) di 0,33 e un peso complessivo di appena 980 kg (23o kg meno della Delta HF) ottenuto anche riducendo al minimo gli arredi interni e lasciando parti del telaio a vista.

MOTORI Pininfarina Hit: il prototipo in carbonio della Lancia Delta Inte...