La piccola elettrica giapponese premiata “Best of the Best”

La Honda-e si aggiudica il prestigioso Red Dot Design Award, venendo nominata "Best of the Best 2020"

Con il suo look un po’ retrò e un po’ manga ha attirato immediatamente le attenzioni di migliaia di curiosi e, ovviamente, della stampa e degli analisti di settore. Lo stile della Honda-e, prima citycar elettrica del produttore nipponico, non è passato inosservato neanche agli occhi di chi si occupa di design per professione.

L’utilitaria elettrica giapponese, infatti, si è aggiudicata il “Best of the best 2020” ai Red Dot Design Award, venendo giudicata come progetto più innovativo. Un riconoscimento di assoluto valore per la Honda-e, che è riuscita a mettere d’accordo i 40 esperti internazionali che compongono la giuria del Red Dot Award e che sono chiamati a valutare e “testare” decine e decine di progetti di assoluto valore. Quest’anno, la Honda-e ha letteralmente sbaragliato la concorrenza, assicurandosi così uno dei premi di design più ambiti al mondo.

Honda e

fonte: ufficio stampa Honda

“Questi prestigiosi riconoscimenti – ha commentato Makoto Iwaki, Executive Creative Director del produttore del Sol Levante – accendono i riflettori sui designer visionari e di grande talento che lavorano in Honda. La Honda-e merita il titolo di Best of the Best al 100%, perché rappresenta uno dei più straordinari esempi di design contemporaneo degli ultimi anni”. Il veicolo giapponese è ora atteso per la premiazione a Essen (Germania), città dove ha sede il Red Dot Design Museum all’interno dello storico “Design Zentrum Nordrhein Westfalen”.

Il premio “Best of the best 2020”, tra le altre cose, non è neanche il primo riconoscimento che la Honda-e riceve nel corso della sua breve storia, per il design e lo stile. Già nel 2017 l’Urban EV (prototipo dal quale ha poi preso le mosse lo sviluppo della citycar elettrica giapponese) è stato insignito del prestigioso “Best Concept Car” in occasione dei rinomati “Car Design Awards”.

La plancia della Honda e

fonte: ufficio stampa Honda

E, a guardare la Honda-e, non si hanno difficoltà a capire come mai sia stata in grado di aggiudicarsi tanti premi in così poco tempo. Il frontale del veicolo è caratterizzato dai due grandi fari circolari full LED, inseriti in una cornice scura. Sui lati, invece, spicca l’assenza di specchietti retrovisori (sostituiti da telecamere digitali) e delle maniglie sulle portiere. All’interno dell’abitacolo, invece, è un “tripudio” di schermi touch (ben 3, uno dietro il volante e due più a destra), che vanno a occupare quasi totalmente lo spazio della plancia.

© Italiaonline S.p.A. 2020Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La piccola elettrica giapponese premiata “Best of the Best&#8221...