Night Vision, il nuovo sistema innovativo di Peugeot

Il produttore francese introduce sui suoi modelli top di gamma un visore notturno per individuare ostacoli sulla carreggiata

Se, di primo acchito, vi sembra una tecnologia appena uscita da un film di guerra, non vi sbagliate di molto. In effetti, è un sistema di derivazione militare, utilizzato dagli eserciti di tutto il mondo in operazioni in condizioni di scarsa visibilità. Solo che, in questo caso, il Night Vision messo a punto dagli ingegneri Peugeot serve a riconoscere persone e animali lungo le strade con scarsa illuminazione.

Il Night Vision che Peugeot ha installato sui suoi modelli di punta (disponibile come optional su 508, 508 SW, Nuovo 3008 e Nuovo 5008) sfrutta una telecamera termica a raggi infrarossi con una portata di 200 metri. Questo sensore è in grado di rilevare la temperatura corporea di esseri viventi – non solo persone a piedi o a bordo di un altro veicolo, ma anche animali sul ciglio della strada o in mezzo alla carreggiata – e “disegnarne” i contorni all’interno del quadro strumenti digitale dell’i-Cockpit di Peugeot. Una sorta di “occhio di falco” capace di assicurare una visibilità di gran lunga maggiore rispetto a quella garantita dai fari full-LED.

Night Vision di Peugeot all'opera

Le immagini catturate dalla telecamera termica a raggi infrarossi proietta le immagini nel digital cockpit.

Ma non è tutto. Gli ingegneri della casa del Leone hanno anche messo a punto un sistema di visualizzazione che, benché sia in scala di grigi, aiuta a riconoscere alla perfezione contorni e figure che ci si presentano di fronte. Maggiore la temperatura corporea dell’essere vivente inquadrato dalla telecamera a raggi infrarossi, la tonalità di grigio diventa via via più chiara. Inoltre, il sistema è in grado di riconoscere se i corpi sono sulla traiettoria dell’auto, evidenziandoli con un riquadro giallo, oppure se sono fuori traiettoria, segnalandoli con un riquadro rosso.

La telecamera termica a infrarossi sulla quale si fonda il Night Vision di Peugeot può riconoscere persone o animali a un’altezza superiore a 50 centimetri dal terreno, con un raggio di rilevamento che va dai 15 metri per i pedoni fino a 200 metri (in base alle condizioni di visibilità), con velocità che possono raggiungere i 160 chilometri orari. C’è da dire, però, che oltre gli 80 chilometri orari l’angolo di visione del sensore viene ristretto, in modo da assicurare una maggiore accuratezza nel rilevamento. Inoltre, è necessario che i fari (abbaglianti o anabbaglinti) siano accesi e la temperatura sia compresa tra i -30 gradi centigradi e i +28 gradi centigradi.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Night Vision, il nuovo sistema innovativo di Peugeot