Peugeot Exalt, berlina extralusso con ebano e ‘pelle di squalo’. Foto

La casa francese presenta un prototipo di berlina di lusso: particolare carrozzeria con "shark skin"

La Peugeot ha svelato in anteprima il concept della sua nuova berlina della fascia di lusso, la "Exalt", che verrà presentata ufficialmente al prossimo Salone di Pechino.
 
Poggiata su carreggiate ampie con arcate dalla bombatura pronunciata, questa berlina 5 porte ha una lunghezza di 4,70m per un peso di 1700 kg. Il motore è un HYbrid4 plug-in 1.6 THP 270 sviluppato da PEUGEOT Sport con potenza di 340 CV. Il cambio è automatico a 6 rapporti. Nel posteriore, il retrotreno integra un motore elettrico da 50 kW per le fasi di guida elettrica o ibrida. Da sottolineare la modalità di ricarica della batteria tramite sistema di recupero automatico della frenata.
 
Grande attenzione è stata riservata ai materiali: la carrozzeria è composta da acciaio grezzo lavorato a mano da un maestro artigiano della lavorazione delle lamiere en ella parte posteriore è presente un tessuto particolare, lo "Shark skin" (pelle di squalo). Grazie alla sua struttura dotata di una granatura tecnica, questo materiale derivato dal biomimetismo, migliora notevolmente le caratteristiche aerodinamiche del veicolo allo scopo di ridurre i consumi. Il suo impiego è visibile anche esteticamente nella transizione tra la porta posteriore e il pannello laterale posteriore, dalla tonalità grigia dell’acciaio e quella rossa dello Shark Skin.
 
Il confano, particolarmente lungo è caratterizzato dai doppi gruppi ottici, incastonati nel fascione paracolpi. Al centro, la calandra con il leone, simbolo della Peugeot, nella parte inferiore il flusso d’aria che alimenta il motore è separato dai rostri che contengono gli indicatori di direzione a LED.
 
Particolare attenzione per i materiali anche negli interni, con tessuto chiné, pelle patinata, acciaio grezzo e ebano, legno nobile decorato con un disegno realizzato dal trio PINWU Design. I sedili sportivi in composito abbinano sedute e schienali in tessuto chiné a zone laterali in pelle patinata. I tessuti e la pelle sono lavorati con un processo che ottimizza la gestione delle risorse. Da sottolinerare come la pelle sia invecchiata naturalmente, senza ricorrere a prodotti chimici. Nei componenti, la fibra di carbonio è stata rimpiazzata da fibra di basalto, un composito naturale derivato dalla fusione della pietra che porta lo stesso nome, con relativa riduzione dell’uso di sostanze petrolchimiche.
 
Il volante è rivestito in pelle e in tessuto chiné. Nel prolungamento della consolle centrale sono presenti due touch screen rientrabili emergono dalla plancia: quello superiore permette di accedere a funzioni come il computer di bordo, il sistema HiFi o la navigazione, quello inferiore presenta un piccolo pannello sempre visibile per comandare la climatizzazione automatica e il sistema Pure Blue, un particolare filtro per "ripulire" l’aria quando il veicolo è in movimento
 
Sulla plancia sono posizionati nove Toggle Switches, suddivisi in due gruppi, due comandi a sinistra del volante ridotto e sette a destra. Il conducente può liberamente abbinare i Toggle Switches alle funzioni, quali l’accesso alla navigazione con un comando, l’impostazione dei parametri del veicolo con un altro e altre.
MOTORI Peugeot Exalt, berlina extralusso con ebano e ‘pelle di squalo&#...