PROMO

Peugeot e-208: molto più di una City car elettrica

La nuova versione si candida a diventare l'auto cittadina elettrica di riferimento

Chi ha intenzione di comprare una nuova city car oggi può anche valutare l’acquisto di una city car elettrica: il mercato, infatti, inizia a proporre scelte molto interessanti in questo segmento.

E, proprio in città, la motorizzazione elettrica offre tutti i suoi vantaggi e il massimo della flessibilità, permettendoci di superare ogni tipo di blocco del traffico circolando a emissioni zero. Ma siccome l’elettrico è una grande sfida per i produttori e qualcosa di completamente nuovo per la maggior parte dei clienti, Peugeot ha fatto una scelta che guarda molto alla sostanza: presentare la nuova e-208, cioè la 208 completamente elettrica con batterie a ioni di litio. Per accompagnare il cliente nella transizione all’elettrico, la city car elettrica è quasi identica alla 208 con motorizzazione termica.

La e-208 è infatti basata sulla piattaforma CMP (Common Modular Platform, l’ultima nata in casa PSA), la stessa della nuova 208 con motori diesel o benzina. Questa piattaforma viene definita “Multi Energy”, perché nasce già per poter ospitare tutti i tipi di motorizzazione: benzina, gasolio o elettrico. La CMP, inoltre, è molto flessibile anche in quanto a dimensioni, tanto da essere usata persino sulla ammiraglia Peugeot, la 508.

Chiamare “city car elettrica” la e-208, quindi, è riduttivo. Anche perché si tratta di un’auto che, grazie alla batteria da 50 kWh, permette 340 chilometri di autonomia. Più che sufficienti per coprire, più volte, il chilometraggio medio giornaliero degli automobilisti italiani.

Anche le prestazioni sono importanti e più che sufficienti per viaggiare in scioltezza fuori città, grazie al motore da 100 kW (136 CV) di potenza e 260 Nm di coppia. Settata in modalità “Sport”, la 208 elettrica arriva a 100 orari in 8,1 secondi. La ricarica delle batterie, invece, può avvenire sia con corrente trifase (11 kW) che monofase (7,4 kW). Alla colonnina pubblica la e-208 accetta, addirittura, i 100 kW di potenza con corrente DC. Con questa potenza si ricarica l’80% della batteria in appena 30 minuti.

Il comfort di guida in città è garantito dalle due modalità di frenata: “Moderata” e “Aumentata”. Con la prima la e-208 frena come un’auto tradizionale, cioè solo alla pressione del pedale del freno. Con la seconda l’auto decelera, e recupera preziosa energia, quando il guidatore alza il piede dal pedale dell’acceleratore. Con la frenata aumentata, quindi, è possibile guidare quasi con un solo pedale.

Unendo questa caratteristica alla totale assenza di rumore e vibrazioni e al brio del motore elettrico, che esprime tutta la sua coppia sin dalla partenza, la e-208 si candida a diventare l’auto cittadina elettrica di riferimento. Anche perché la 208, sia in versione termica che elettrica, ha dimensioni compatte: lunga 406 cm, larga 175 e alta 143.

La versione elettrica, tra l’altro, ha lo stesso bagagliaio delle altre versioni perché le batterie sono alloggiate sul fondo del pianale dell’auto. Batterie che sono garantite per 8 anni o 160 mila chilometri e certificate da Peugeot, al fine di facilitare l’eventuale rivendita dell’automobile.

Infine, chi compra Peugeot e-208 gode di un costo per kWh inferiore rispetto a quello del carburante (sia diesel che benzina), di un basso costo di manutenzione grazie alla manutenzione ridotta delle auto elettriche e, soprattutto, degli incentivi statali fino a 6.000 euro a cui, in alcune Regioni come la Lombardia, è possibile sommare altri incentivi e bonus.

© Italiaonline S.p.A. 2019Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI Peugeot e-208: molto più di una City car elettrica