La nuova Peugeot “green” della Guardia di Finanza

La collaborazione pluriennale tra il Corpo e la Casa francese ha ora una declinazione più amica dell'ambiente

Agile, reattiva e green. È la Peugeot e-208, la nuova auto della flotta della Casa francese progettata e sviluppata per la Guardia di Finanza. La collaborazione, ormai portata avanti da anni, si evolve e nel 2021 segue sempre più il trend della mobilità sostenibile.

Primo esemplare della gamma dotata di motorizzazione 100% elettrica, il nuovo modello Peugeot dell’Arma trova la sua declinazione nell’animo green che permetterà il pattugliamento del territorio nel massimo rispetto dell’ambiente. Consegnata presso il Comando Generale della Guardia di Finanza a Roma, la nuova e-208 è stata allestita con livrea d’ordinanza e dotazioni specifiche. Il prodotto, a emissioni di CO2 abbattute, è una vera e propria svolta eco-sostenibile per la gamma 208, uno dei veicoli più venduti sul mercato.

Entrata a far parte della famiglia, l’auto della Casa francese potrà essere sfruttata a pieno nell’attività operativa quotidiana della Guardia di Finanza. Il primo esemplare consegnato, in comodato gratuito, verrà presto seguito da ulteriori 30 vetture che avranno le stesse funzionalità. Altamente tecnologica, la nuova Peugeot e-208 è il fiore all’occhiello del Leone che potrà contare, oltre a dinamicità e sicurezza, su caratteristiche uniche.

Perfetta rappresentante del progetto Low Emission Vehicle, la nuova berlina garantisce reattività dai 136 CV del motore elettrico e permette di scattare da 0 a 100 km/h in 8,1 secondi. L’unità viene alimentata da una batteria da 50 kWh che assicura un’autonomia che può arrivare a 340 km (WLTP).

La ricarica, con la tipica spina Peugeot, può avvenire in diverse modalità: dalla presa domestica alla wallbox, ma anche presso le colonnine pubbliche in corrente alternata e continua. In quest’ultimo caso, l’auto può esser collegata a fonti di ricarica da 100 kW che permettono una riduzione dei tempi di ricarica, portando la batteria all’80% in appena 30 minuti.

Dotata di tutti i comfort necessari per permettere di svolgere in tutta sicurezza il lavoro della Guardia di Finanza, l’auto è stata pensata per accogliere il rivoluzionario Peugeot i-Cockpit. Grazie alle caratteristiche dinamiche date anche dal telaio CMP moderno e leggero, il sistema concentra ancor più le masse verso il basso, a vantaggio della dinamica di guida.

Dopo l’arrivo su strada delle nuove MV Agusta per la Polizia, anche i colleghi della Guardia di Finanza si rifanno il look. Peugeot e-208 è stata allestita per il controllo del territorio, per far ciò la Casa ha dotato il modello di uno scrittoio in materiale plastico, ricavato nella cappelliera posteriore, con luce leggi-mappa notturna. Anteriormente, poi, c’è uno slot per accogliere il tablet attraverso cui poter dialogare con la Sala Operativa.

Guardia di Finanza, svolta green

Peugeot e-208 è il primo modello full electric della gamma della Casa

L’abitacolo è caratterizzato da dispositivi progettati specificatamente per rendere l’auto funzionale al servizio, come la pulsantiera ergonomica per gestire i sistemi luminosi e acustici. Esternamente, in parallelo alla livrea istituzionale ad alta rifrangenza, sono previsti lampeggianti e micro LED perfettamente integrati nella carrozzeria, che garantiscono massima visibilità in tutte le fasi operative, anche a veicolo fermo.

L’allestimento è stato realizzato da Focaccia Group, azienda che da oltre 60 anni opera nel settore automotive, che si è da sempre occupata della progettazione, costruzione e realizzazione di look speciali per le Forze dell’Ordine. La Peugeot e-208, seppur limitata oggi all’Arma, sarà l’ennesimo gioiello della linea 208 che vanta già diverse versioni a motore elettrico.

© Italiaonline S.p.A. 2021Direzione e coordinamento di Libero Acquisition S.á r.l.P. IVA 03970540963

MOTORI La nuova Peugeot “green” della Guardia di Finanza